Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Video Stream

Condividi su
Stampa

14/11/2017

Mutilazioni genitali femminili: opportunità di cura



Department of Obstetrics and Gynaecology, Geneva University Hospitals (CH)
Faculty of Medicine, University of Geneva (CH)


Intervista rilasciata in occasione del corso ECM su “Il dolore vulvare dall’A alla Z : dall'infanzia alla post-menopausa”, organizzato dalla Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna Onlus, Milano, 7 aprile 2017


Mutilazioni genitali femminili: opportunità di cura

Sintesi del video e punti chiave

Oggi in Europa, a causa dei flussi migratori, si stima che vivano circa 500 mila donne con mutilazioni genitali. Le lesioni possono essere di diversa gravità, con differenti conseguenze a lungo termine.
In questo video, la dottoressa Abdulcadir illustra:
- come ci siano donne che stanno bene, con una immagine corporea positiva, e che non hanno bisogno di trattamenti specifici ma solo di una corretta informazione;
- come, al contrario, vi siano molte donne con seri problemi a livello urinario, sessuale e ostetrico, che necessitano di trattamenti chirurgici, medici o riabilitativi;
- la disponibilità, in Italia, di ambulatori specializzati in cui operano anche interpreti e mediatori culturali tenuti al segreto professionale, esattamente come i medici e le infermiere;
- l’importanza di rendere nota l’esistenza di questi centri, in una fase storica in cui la mutilazione genitale femminile costituisce ancora un tabù non solo presso le popolazioni che la praticano, ma anche fra il personale sanitario.

Realizzazione tecnica di MedLine.TV

top

Parole chiave:
Chirurgia ginecologica - Dispareunia - Dolore ai rapporti - Dolore vulvare / Vulvodinia - Fattori culturali - Fisioterapia - Mutilazioni genitali femminili - Parto - Terapia medica - Uroginecologia / Disturbi urinari

Stampa

© 2017 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Video Stream