Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin
La scienza del dolore

Lidia L. Rota Vender
Disturbi emocoagulativi e rischio trombotico: diagnosi e terapia
Corso ECM su “La donna dai 40 anni in poi: progetti di salute”, organizzato dalla Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna Onlus, Milano, 24 maggio 2019

I ginecologi hanno a che fare con i periodi più trombogeni in assoluto nella vita di una donna: menarca, concepimento, gravidanza, post parto, menopausa. Essi hanno quindi il diritto e il dovere di possedere gli strumenti per valutare e ridurre il profilo di rischio cardiovascolare globale delle loro pazienti, in tutte le fasi della vita...

Guarda il video (riservato ai professionisti della salute)

La vostra voce: testimonianze e domande

Menopausa precoce: quando la vecchiaia arriva troppo presto

Vi scrivo con un po’ di vergogna, perché mi rendo conto che il mio non è un problema “grave”. Sono sempre stata in salute e ora, a 41 anni, mi ritrovo delusa e demoralizzata. Tre anni fa ho iniziato a perdere i capelli (tanti, a oggi ho perso i due terzi della mia chioma). Tutti a minimizzare, ma io sentivo che qualcosa stava cambiando...

Articolo completo

Flash dalla ricerca medica internazionale

Caruso S, Iraci M, Cianci S, Vitale SG, Fava V, Cianci A.
Effects of long-term treatment with dienogest on the quality of life and sexual function of women affected by endometriosis-associated pelvic pain
J Pain Res. 2019 Jul 29;12:2371-2378. doi: 10.2147/JPR.S207599. eCollection 2019

Valutare l’efficacia del dienogest nella cura del dolore pelvico, mestruale e sessuale associato all’endometriosi: è questo l’obiettivo dello studio coordinato da Salvatore Caruso e Antonio Cianci, del Dipartimento di Chirurgia Generale presso l’Università di Catania...

Articolo completo

Audio e video stream

Il dolore: natura e cause, prevenzione e terapie – Parte 6

Il cervello possiede cinque freni formidabili per ridurre i segnali nocicettivi che, dalla periferia del corpo, giungono alle aree centrali che governano le diverse caratteristiche del dolore. La scorsa puntata abbiamo sottolineato come questo particolare sistema di sbarramento ci consenta, entro certi limiti, di non essere sopraffatti da un eccesso di segnali dolorosi. In questo e nei prossimi video analizzeremo in dettaglio i cinque freni: oggi iniziamo con le endorfine...

Guarda il video

Orizzonti

Alla radice del femminicidio

«Se le avessi voluto bene, avrei ucciso lei»: lo dice Rocco, protagonista di un racconto di Cesare Pavese (“Carogne”), dopo avere assassinato un rivale in amore. Una frase agghiacciante in cui troviamo tutti gli elementi che, in certi uomini, avvelenano il rapporto con le donne e portano al femminicidio...

Articolo completo

Strategie per star meglio

Beethoven e Michelangeli vi augurano un buon 2020 (Ludwig Van Beethoven, Concerto per pianoforte e orchestra No. 3, Op. 37)

Ludwig Van Beethoven
Concerto per pianoforte e orchestra No. 3, Op. 37
Arturo Benedetti Michelangeli, pianoforte; Wiener Symphoniker; Carlo Maria Giulini, direttore

Questo primo appuntamento musicale del nuovo anno è una scelta quasi obbligata per via di due eventi concomitanti, unici nella storia della musica e dell’interpretazione, che ricordiamo in uno stesso articolo...

Articolo completo

Comprendere e curare il dolore

Dolore ai rapporti dopo radiologia oncologica: le terapie

La radioterapia pelvica somministrata per curare tumori dell’ano, del collo dell’utero o della vescica può danneggiare in modo grave e progressivo i tessuti vaginali, fino a rendere i rapporti molto dolorosi o addirittura impossibili. Ecco che cosa si può e si dovrebbe fare per limitare questo serio effetto collaterale della radioterapia...

Articolo completo