Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Aggiornamenti scientifici

Condividi su
Stampa

06/03/2008

Sexual pain disorders


Graziottin A. Rovei V.
Sexual pain disorders
in: Owens A.F. Tepper M.S. (Eds), Sexual Health, Praeger, Westport (CT, USA) - London (UK), 2007, p. 287-313


Dyspareunia (coital pain) is a very sensitive issue for women. Painful intercourse directly impacts sexual intimacy in women’s relationships and so affects an emotionally charged aspect of their lives. Talking with patients about sexual pain disorders requires sensitivity, empathy, and a willingness to acknowledge that the pain is rooted in a biological problem. This approach can be the basis of a very rewarding clinician-patient relationship and is the prerequisite for an effective therapeutic alliance. This chapter will describe the different types of sexual pain disorders (including vaginismus) in women and their prevalence, classification, etiology, clinical evaluation, and treatment.

Per gentile concessione di Greenwood Publishing Group, Inc., Westport, CT, USA

top

Articoli correlati:

Aggiornamenti scientifici

07/01/2013 - Sessuologia clinica

16/04/2012 - Sexual pain disorders

30/05/2011 - Therapeutic options for postmenopausal female sexual dysfunction

12/10/2009 - Iatrogenic and post-traumatic female sexual disorders

01/06/2009 - Vulvodinia: etiopatogenesi e approccio terapeutico – Seconda parte

25/05/2009 - Vulvodinia: etiopatogenesi e approccio terapeutico – Prima parte

17/11/2008 - Fisiopatologia, classificazione e diagnosi della dispareunia

10/11/2008 - Female sexual dysfunction: Treatment

03/11/2008 - Female sexual dysfunction: Assessment

15/09/2008 - La percezione del dolore pelvico cronico nella donna: fattori predittivi e implicazioni cliniche

18/08/2008 - Sexual pain disorders in adolescents

28/07/2008 - Stipsi e disfunzioni sessuali femminili: ruolo e funzione del proctologo

21/07/2008 - La diagnosi dei disturbi sessuali caratterizzati da dolore: il ruolo del ginecologo

14/07/2008 - Dispareunia, vaginismo, iperattività del muscolo elevatore e tossina botulinica: il ruolo del neurologo

07/07/2008 - Il ginecologo e la dispareunia

30/06/2008 - Urge incontinence and female sexual dysfunction: a life span perspective

23/06/2008 - Vaginismus: A clinical and neurophysiological study

09/06/2008 - Disfunzioni genito-sessuali femminili: disturbi sessuali caratterizzati da dolore

02/06/2008 - Sexual pain disorders: Clinical approach

26/05/2008 - Comorbilità tra distonia cervicale e vaginismo - Sintesi commentata

06/03/2008 - Sexual pain disorders: dyspareunia and vaginismus

06/03/2008 - Vulvar Vestibulitis Syndrome: a Clinical Approach

Parole chiave:
Biofeedback elettromiografico (BFB-IMG) - Candida/Micosi - Cistite / Cistite recidivante - Depressione - Dispareunia femminile - Disturbi del desiderio - Disturbi dell'eccitazione - Disturbi sessuali con dolore - Disturbi sessuali femminili - Endometriosi - Funzione sessuale femminile - Ginecologia - Menopausa naturale - Mialgia dell'elevatore dell'ano - Pavimento pelvico iperattivo - Radioterapia - Rapporto medico-paziente - Relazione di coppia - Riabilitazione - Secchezza vaginale - Sessuologia medica - Stipsi - Terapia antalgica - Vaginismo - Vaginite / Vaginite recidivante - Vestibolite vulvare / Vestibolodinia provocata

Stampa

© 2008 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Aggiornamenti scientifici