EN
Ricerca libera
Cerca nelle pubblicazioni scientifiche
per professionisti
Vai alla ricerca scientifica
Cerca nelle pubblicazioni divulgative
per pazienti
Vai alla ricerca divulgativa

Miomectomia laparoscopica: le trappole da evitare

  • Condividi su
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Whatsapp
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Linkedin
08/05/2017
Meroni M.
Miomectomia laparoscopica: le trappole da evitare
Graziottin A. (a cura di), Atti e approfondimenti di farmacologia del corso ECM su "Fibromatosi uterina, dall'A alla Z", organizzato dalla Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna Onlus, Milano, 21 ottobre 2016, p. 98-103
La miomectomia laparoscopica è il gold standard per l’esecuzione di interventi di miomectomia per miomi intramurali e sottosierosi.
La corretta indicazione all’intervento chirurgico soprattutto in relazione al desiderio di prole della paziente non è oggi codificato dalla medicina dell’evidenza.
I limiti di dimensioni e di numero dei miomi sono soprattutto legati all’esperienza del chirurgo, anche se sembra comunque opportuno non superare i 15 cm di diametro e il numero di 5 miomi principali.
Parole chiave di questo articolo
Potrebbero interessarti anche

Vuoi far parte della nostra community e non perderti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter