Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Aggiornamenti scientifici

Condividi su
Stampa

22/05/2017

Morcellement laparoscopico: insidia o vantaggio?


Iacobone AD, Vidal Urbinati AM, Landoni F.
Morcellement laparoscopico: insidia o vantaggio?
Graziottin A. (a cura di), Atti e approfondimenti di farmacologia del corso ECM su "Fibromatosi uterina, dall'A alla Z", organizzato dalla Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna Onlus, Milano, 21 ottobre 2016, p. 104-110


Il termine morcellazione indica la riduzione di un campione di tessuto solido in parti di dimensioni inferiori ed è frequentemente impiegata durante le procedure chirurgiche minimamente invasive, quali l’isterectomia e la miomectomia per via laparoscopica, al fine di facilitare l’estrazione del pezzo operatorio attraverso piccole incisioni cutanee.
Sono sicuramente necessari ulteriori studi validi e di alta qualità, che portino dati sull’outcome nelle pazienti sottoposte a morcellazione meccanica. Attualmente risultano indispensabili un’adeguata stratificazione del rischio oncologico per ogni paziente, un meticoloso management pre-operatorio e un rigoroso consenso informato.

top

Parole chiave:
Chirurgia ginecologica - Fibromatosi uterina - Laparoscopia - Morcellazione

Stampa

© 2017 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Aggiornamenti scientifici