Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Aggiornamenti scientifici

Condividi su
Stampa

03/07/2017

Fibromatosi e dolore, dalla patofisiologia ai fattori iatrogeni


Graziottin A.
Fibromatosi e dolore, dalla patofisiologia ai fattori iatrogeni
Graziottin A. (a cura di), Atti e approfondimenti di farmacologia del corso ECM su "Fibromatosi uterina, dall'A alla Z", organizzato dalla Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna Onlus, Milano, 21 ottobre 2016, p. 122-129


Il dolore può complicare il quadro della fibromatosi, in modo acuto, o cronico/ricorrente, quando caratterizzato da esacerbazioni catameniali. Può essere dovuto al fibroma per sé, e/o a comorbilità associate.
La terapia etiologica del dolore da e associato a fibromatosi richiede un’accurata diagnosi differenziale, con attenzione ai fattori predisponenti, precipitanti e di mantenimento, per scegliere la strategia terapeutica più indicata alla singola paziente, sia rispetto a sede, numero e dimensioni dei fibromi, sia rispetto alla sua età e al suo progetto di vita.

top

Parole chiave:
Acido alfa-lipoico (ALA) - Anemia sideropenica - Dispositivo intrauterino al levonorgestrel (LNG-IUD) - Dolore pelvico acuto - Dolore pelvico cronico - Embolizzazione - Endometriosi - Fibromatosi uterina - High Intensity Focused Ultrasound (HIFU) - Infiammazione - Isterectomia - Mastocita - Miomectomia - Neuroinfiammazione - Palmitoiletanolamide - Sovrappeso e obesità - Stili di vita - Terapia contraccettiva - Ulipristal acetato

Stampa

© 2017 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Aggiornamenti scientifici