Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Aggiornamenti scientifici

Condividi su
Stampa

29/07/2019

Il cervello viscerale della donna dopo i 40 anni: microbiota, tra ormoni e probiotici


Stanghellini V.
Il cervello viscerale della donna dopo i 40 anni: microbiota, tra ormoni e probiotici
Con introduzione del professor Giovanni Biggio
Graziottin A. (a cura di), Atti e approfondimenti di farmacologia del corso ECM su "La donna dai 40 anni in poi: progetti di salute", organizzato dalla Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna Onlus, Milano, 24 maggio 2019, p. 47-53


La composizione e le funzioni del microbiota intestinale rimangono ancora in gran parte sconosciute. Tuttavia vi è crescente consapevolezza che modificazioni di questo complesso ecosistema partecipano alla patogenesi di numerose condizioni patologiche.
I rapporti tra dismicrobismo e malattie non riguardano unicamente le malattie dell’apparato digerente, quali la sindrome dell’intestino irritabile e le malattie infiammatorie croniche intestinali, ma anche varie condizioni extra-intestinali quali il diabete tipo 2, l’aterosclerosi e le malattie del sistema nervoso centrale.
Gli approcci volti a modulare il microbiota intestinale sono oggi pratica corrente. Tra i più efficaci si annoverano le modificazioni dietetiche (in particolare la riduzione dei cibi ad alto potere di fermentazione), e l’utilizzo dei probiotici e degli antibiotici, prevalentemente non-assorbibili.

top

Parole chiave:
Antibiotici - Cervello viscerale / Sistema nervoso enterico - Infiammazione - Microbiota intestinale - Probiotici - Sindrome dell'intestino irritabile

Stampa

© 2019 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Aggiornamenti scientifici