Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin
Condividi su
Stampa

21/11/2019

Intestino irritabile con diarrea negli adulti: i farmaci approvati dalla Food and Drug Administration statunitense


Brenner DM, Sayuk GS.
Current US Food and Drug Administration-approved pharmacologic therapies for the treatment of irritable bowel syndrome with diarrhea
Adv Ther. 2019 Nov 9. doi: 10.1007/s12325-019-01116-z. [Epub ahead of print]


Riepilogare le evidenze su tre farmaci attualmente raccomandati dalla statunitense Food and Drug Administration (FDA) per la cura della sindrome dell’intestino irritabile con diarrea (IBS-D) negli adulti: è questo l’obiettivo della review curata da Darren M. Brenner e Gregory S. Sayuk, rispettivamente della Feinberg School of Medicine presso la Northwestern University di Chicago, e della Washington University School of Medicine di Saint Louis, USA.
La sindrome dell’intestino irritabile è un disturbo caratterizzato da dolore addominale e alterazioni variabili dell’alvo: stipsi, diarrea, forme miste.
I farmaci approvati dalla FDA per il trattamento della forma di IBS associata a diarrea, negli adulti, includono:
- la rifaximina, antibiotico non assorbibile;
- l’eluxadolina, che agisce come agonista misto dei neurorecettori µ e κ degli oppioidi, e antagonista del recettore oppiaceo δ;
- l’alosetron, indicato solo nelle donne che non rispondono alle terapie convenzionali, che inibisce l’azione della serotonina a livello del sistema nervoso enterico, controllando il dolore intestinale e regolando il transito e le secrezioni gastrointestinali.
Questa la posologia dei tre farmaci:
- l’eluxadolina e l’alosetron vengono somministrati come terapia giornaliera cronica;
- la rifaximina viene prescritta a cicli di due settimane, ripetibili al bisogno.
I meccanismi d’azione possono essere riepilogati in questi termini:
- la rifaximina modula il microbiota intestinale, riduce l’infiammazione, normalizza l’ipersensibilità viscerale e riduce la permeabilità intestinale;
- l’eluxadolina riduce la motilità gastrointestinale, la secrezione di fluidi e il dolore viscerale;
- l’alosetron rallenta la motilità gastrointestinale.
L’efficacia e la sicurezza di questi farmaci sono state documentate da rigorosi trial clinici.

top

Parole chiave:
Sindrome dell'intestino irritabile - Terapia farmacologica

Stampa

© 2019 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico