Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Aggiornamenti scientifici

Condividi su
Segnala Stampa

27/02/2017

Fibromatosi, IUD e controllo del ciclo. Indicazioni e limiti


Russo N.
Fibromatosi, IUD e controllo del ciclo. Indicazioni e limiti
Graziottin A. (a cura di), Atti e approfondimenti di farmacologia del corso ECM su "Fibromatosi uterina, dall'A alla Z", organizzato dalla Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna Onlus, Milano, 21 ottobre 2016, p. 60-64


La fibromatosi uterina è una patologia benigna che può avere un notevole impatto negativo sulla qualità di vita della donna per le alterazioni del ciclo mestruale, l’anemia ad essa collegata, la dismenorrea, il disagio fisico, psicologico e il danno sociale che comporta.
Appare dunque evidente l’importanza di una giusta scelta terapeutica che in prima istanza, secondo le linee guida nazionali e internazionali, deve essere medica e solo secondariamente chirurgica.
Il dispositivo intrauterino con 52 mg di levonorgestrel (LNG-IUS) assolve ampiamente alle necessità terapeutiche, come dimostra la letteratura internazionale.

top

Parole chiave:
Adenomiosi - Dispositivo intrauterino al levonorgestrel (LNG-IUD) - Fibromatosi uterina - Menometrorragia

Segnala Stampa

© 2017 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Aggiornamenti scientifici