EN
Ricerca libera
Cerca nelle pubblicazioni scientifiche
per professionisti
Vai alla ricerca scientifica
Cerca nelle pubblicazioni divulgative
per pazienti
Vai alla ricerca divulgativa

Fisiopatologia e semeiologia della dispareunia e del vaginismo (Pisa 2012)

  • Condividi su
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Whatsapp
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Linkedin
06/02/2012
A. Graziottin
Fisiopatologia e semeiologia della dispareunia e del vaginismo
Primo Convegno Regionale dell'Associazione Ginecologi Territoriali - Toscana (AGITE) su “La donna con disfunzione del pavimento pelvico e vulvodinia: inquadramento diagnostico e terapeutico” - Sessione ECM su “Vulvodinia, dispareunia e comorbilità: principi di terapia”, organizzata dalla Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna – Onlus - Pisa, 4 febbraio 2012
La dispareunia e il vaginismo hanno solide cause biologiche che possono essere individuate precocemente con un’anamnesi accurata, per evitare cronicizzazioni e comorbilità: tra queste, il dolore pelvico cronico, le cistiti recidivanti, la stipsi ostruttiva e la depressione reattiva.
Una tempestiva diagnosi differenziale e una corretta terapia multimodale portano alla riduzione dei costi sanitari e sociali quantizzabili e non quantizzabili.
La relazione affronta questi argomenti:
- definizione e prevalenza della dispareunia e del vaginismo;
- etiologia nell’età fertile (adolescenti e nullipare; puerperio) e in menopausa;
- gli specialisti che possono contribuire a inquadrare e trattare il disturbo;
- approccio clinico;
- cenni di terapia.
Potrebbero interessarti anche

Vuoi far parte della nostra community e non perderti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter