Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Aggiornamenti scientifici

Condividi su
Stampa

20/09/2010

Sindrome della vescica dolorosa e dispareunia: diagnosi e terapia


M. Cervigni
Sindrome della vescica dolorosa e dispareunia: diagnosi e terapia
Corso ECM su "Il dolore sessuale femminile: dai sintomi alla diagnosi e alla terapia" - Condirettori: Prof.ssa Alessandra Graziottin e Dr. Filippo Murina - Organizzato dalla "Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna" e dalla Associazione Italiana Vulvodinia (AIV), Milano, 12 marzo 2010, Abstract book, p. 45-46


La Sindrome della Vescica Dolorosa/Dolore Pelvico Cronico (Bladder Painful Syndrome/Chronic Pelvic Pain BPS/CPP) è una sindrome eterogenea caratterizzata da dolore pelvico cronico, frequenza ed urgenza, in assenza di infezioni del tratto urinario. Assai spesso è associata una dispareunia superficiale e profonda sostenuta da una vestibulodinia talvolta severa.
Sebbene molti medici la considerino una malattia relativamente rara per la quale non esiste una trattamento efficace, attualmente esiste una reale capacità di guarigione.

top

Articoli correlati:

Aggiornamenti scientifici

08/12/2014 - Il dolore in ostetricia, sessualità e disfunzioni del pavimento pelvico

16/09/2013 - Recurrent Urinary Tract Infections (R-UTIs): a new vision in gynaecology

13/06/2011 - Dyspareunia: clinical approach in the perimenopause

02/05/2011 - Dolore pelvico cronico: mastociti e fisiopatologia delle comorbilità

18/10/2010 - Vulvodinia, dispareunia e contraccezione ormonale: colpevole?

04/10/2010 - Il dolore vulvare: implicazioni neurologiche e muscolari

06/09/2010 - Mastociti, infiammazione e comorbilità nel dolore sessuale femminile: il punto di vista del gastroenterologo

26/07/2010 - Mastociti, infiammazione e comorbilità nel dolore sessuale femminile: il punto di vista dell'urologo

12/07/2010 - La sfida terapeutica delle candidosi ricorrenti

28/06/2010 - Le dermatosi quale causa di dolore vulvare

14/06/2010 - La vulvodinia: il dilemma del dolore "senza cause apparenti" - Strategie terapeutiche

31/05/2010 - La vulvodinia: il dilemma del dolore "senza cause apparenti" - Eziopatogenesi e semeiologia

17/05/2010 - Vulvodinia, dispareunia e contraccezione ormonale: innocente?

03/05/2010 - Endometriosi e dispareunia: diagnosi e terapia

19/04/2010 - Implicazioni ostetriche del dolore sessuale femminile: il punto di vista del sessuologo

05/04/2010 - Mastociti, infiammazione e comorbilità nel dolore sessuale femminile: il punto di vista del ginecologo

22/03/2010 - Fisiopatologia e semeiologia della dispareunia e del vaginismo (Milano 2010)

In Primo Piano

25/10/2010 - Comorbilità urologiche, ginecologiche e sessuali - Obiettivi di apprendimento

Flash dalla ricerca medica internazionale

28/02/2013 - The "evil twin syndrome" in chronic pelvic pain: a systematic review of prevalence studies of bladder pain syndrome and endometriosis

22/11/2012 - A case-control study on the association between rheumatoid arthritis and bladder pain syndrome/interstitial cystitis

Medical Channel

02/06/2011 - Vulvodinia e sindrome della vescica dolorosa: diagnosi e terapia

07/12/2010 - Sindrome della vescica dolorosa e dispareunia: diagnosi e terapia

Video Stream

27/01/2011 - L'Associazione Italiana Cistite Interstiziale

Parole chiave:
Cistite interstiziale - Diagnosi - Dolore neuropatico - Dolore pelvico cronico - Epidemiologia - Mastocita - Sindrome della vescica dolorosa

Stampa

© 2010 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Aggiornamenti scientifici