EN
Ricerca libera
Cerca nelle pubblicazioni scientifiche
per professionisti
Vai alla ricerca scientifica
Cerca nelle pubblicazioni divulgative
per pazienti
Vai alla ricerca divulgativa

Endometriosi colon-rettale: i benefici terapeutici del dienogest

  • Condividi su
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Whatsapp
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Linkedin
Endometriosi colon-rettale: i benefici terapeutici del dienogest
22/04/2021

Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano

Commento a:
Barra F, Scala C, Roberti Maggiore UL, Ferrero S.
Long-term administration of dienogest for the treatment of pain and intestinal symptoms in patients with rectosigmoid endometriosis
J Clin Med. 2020 Jan 6;9(1):154. doi: 10.3390/jcm9010154
Valutare l’efficacia del dienogest nella cura a lungo termine dell’endometriosi colon-rettale. E’ questo l’obiettivo dello studio coordinato da Fabio Barra ed espressione di quattro importanti realtà scientifiche italiane: l’Ospedale Policlinico San Martino, l’Istituto Gaslini e l’Università di Genova; l’Istituto Nazionale Tumori di Milano.
Quella colon-rettale è una forma severa di endometriosi profonda, che può provocare forte dolore e molteplici sintomi intestinali, come diarrea, stipsi e crampi addominali. Il dienogest è un progestinico di quarta generazione, usato nei contraccettivi orali combinati e, appunto, nella terapia dell'endometriosi.
L’indagine è stata condotta su 83 donne con noduli endometriosici infiltranti almeno lo strato muscolare del tratto colon-rettale e una stenosi inferiore al 60 per cento. La diagnosi di endometriosi era stata effettuata tramite ecografia transvaginale. Le pazienti hanno ricevuto 2 milligrammi al giorno di dienogest.
Questi, in sintesi, i risultati:
- dopo un anno di trattamento si è osservata una significativa riduzione del dolore mestruale (P < 0.001), del dolore pelvico cronico (P < 0.001), della dispareunia profonda (P < 0.001), della dischezia (P < 0.001) e dei sintomi intestinali (P < 0.001);
- nei primi due anni di terapia, si è registrato un progressivo miglioramento dei punteggi dell’Endometriosis Health Profile-30 (EHP-30) e del Gastrointestinal Quality of Life Index (GIQLI) (rispettivamente P < 0.001 e P < 0.001);
- il miglioramento dei sintomi e della qualità di vita è stabile;
- il farmaco è ben tollerato;
- la frequenza e la quantità dei sanguinamenti irregolari si riducono nel tempo.
Il dienogest si conferma quindi un’eccellente opzione terapeutica anche per la cura di questo tipo di endometriosi.
Sullo stesso argomento per professionisti
Potrebbero interessarti anche

Vuoi far parte della nostra community e non perderti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter