Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Video Stream

Condividi su
Stampa

28/04/2020

Dolore cronico: correlazioni cliniche con la depressione


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano


Dolore cronico: correlazioni cliniche con la depressione

Sintesi del video e punti chiave

Il dolore cronico può innescare uno stato depressivo, o aggravarne uno preesistente; a sua volta, la depressione accresce la vulnerabilità al dolore. Alla base di queste complesse correlazioni non stanno generici fattori di ordine psicologico, ma precisi meccanismi biologici che è fondamentale conoscere se si vuole spezzare il circolo vizioso fra sofferenza fisica e disturbi dell’umore.
In questo video, la professoressa Graziottin illustra:
- come il dolore cronico, e le sue periodiche acutizzazioni, siano la manifestazione di uno stato infiammatorio che, attraverso il torrente circolatorio e le fibre nervose, può investire anche il cervello, determinando neuroinfiammazione e depressione;
- perché lo stato depressivo può ripercuotersi anche sulla funzionalità intestinale;
- in quali modi la depressione può, a propria volta, depotenziare l’azione di alcuni freni endogeni del dolore e ridurre l’aderenza alle terapie, predisponendo così a una maggiore vulnerabilità al dolore;
- come il dolore lamentato dalla donna depressa non sia mai “inventato”, ma esiga una risposta diagnostica e terapeutica accurata;
- l’importanza che i team medici che si occupano di terapie antalgiche includano anche uno psichiatra o un neurologo esperti di dolore.

Realizzazione tecnica di Monica Sansone

top

Parole chiave:
Cervello viscerale / Sistema nervoso enterico - Depressione - Dolore acuto - Dolore cronico - Infiammazione - Neuroinfiammazione - Sistema del dolore

Stampa

© 2020 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Video Stream