Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Aggiornamenti scientifici

Condividi su
Stampa

11/04/2016

Infiammazione e dolore: il ruolo del mastocita


A. Graziottin
Infiammazione e dolore: il ruolo del mastocita
Atti del corso ECM su "La donna e il dolore pelvico: da sintomo a malattia, dalla diagnosi alla terapia", organizzato dalla Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna Onlus, Milano, 16 novembre 2012, p. 5-8


Il mastocita è il direttore d’orchestra di tutta la risposta infiammatoria che sottende il dolore. Attiva la risposta algica e modula l’evoluzione del dolore da nocicettivo, tipico dell’infiammazione acuta, a neuropatico, tipico non solo dell’infiammazione cronica ma anche della sregolazione del sistema del dolore. Contribuisce inoltre a modulare, sul fronte biologico, neuronale e microgliale, l’intensità della componente depressiva associata.
In parallelo alla rimozione dei fattori etiologici del danno tessutale, la modulazione dell’iperattività del mastocita, e la riduzione della liberazione dei fattori infiammatori (modulazione antagonista), con antidepressivi e palmitoiletanolamide (PEA), può costituire una nuova frontiera dell’intervento farmacologico volto a prevenire la cronicizzazione dell’infiammazione, l’evoluzione del dolore da acuto a cronico e da nocicettivo a neuropatico, e il peggioramento della depressione ad esso associata.

top

Parole chiave:
Depressione - Dolore acuto - Dolore cronico - Dolore neuropatico - Dolore nocicettivo - Infiammazione - Mastocita - Microglia - Neuroinfiammazione

Stampa

© 2016 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Aggiornamenti scientifici