Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin
Condividi su
Stampa

28/04/2017

Menopausa: in grigio o a colori?


Le vostre lettere alla nostra redazione


Parto da questa domanda per condividere con tutte voi la mia esperienza. Ho 54 anni e sono entrata in menopausa cinque anni fa. In realtà, grazie alla professoressa Graziottin, sono stata accompagnata alla menopausa con la terapia ormonale sostitutiva, e così la mia vita non è cambiata di un millimetro. Continuavo a essere la donna di sempre, vitale, motivata, piena di energia e serena. Il fatto di essere in menopausa non mi pesava.
Tutto questo fino al gennaio di quest’anno quando, cadendo, mi sono fratturata i malleoli e la tibia. Sono stata operata e sono dovuta stare immobile per parecchio tempo. La terapia sostitutiva, purtroppo, non poteva essere associata alle medicine post operazione e così ho dovuto interromperla.
Solo in quel momento ho capito quale grande regalo mi aveva fatto la professoressa in questi anni. Dicono che si apprezza una cosa solo quando la si perde, ed è vero. Sospesi gli ormoni, infatti, sono iniziati gli sbalzi di umore, le vampate di calore, l’insonnia notturna, la tachicardia: non mi ero solo rotta un osso, ero caduta in un mondo grigio difficile da gestire. Mi sono sentita stanca, demotivata e fragile.
Ora, per fortuna, è tutto finito: sto ricominciando la terapia sostitutiva. E da donna che ha vissuto queste due situazioni vi posso confermare che c’è una differenza immensa fra vivere una vita piena e a colori e convivere con una serie di disturbi che limitano l’esistenza.
Ringrazio la professoressa Graziottin che, con la sua esperienza, sa donare a noi donne una vita a colori!
Nicoletta

top

Parole chiave:
Menopausa - Rapporto medico-paziente - Sintomi menopausali - Terapia ormonale sostitutiva

Stampa

© 2017 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico