Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin
Condividi su
Stampa

17/06/2011

Con gli estrogeni e il testosterone, ho ritrovato la salute e la gioia dell'intimità




Ho 67 anni, e quindici anni fa sono stata sottoposta, per dei grossi fibromi, a isterectomia radicale e ovariectomia bilaterale. Il ginecologo di allora mi prescrisse una terapia ormonale a base di estrogeni, che riuscì ad attenuare abbastanza bene le vampate e le tachicardie notturne. Però da allora mi sono sempre sentita stanca, con pochissime energie, e il desiderio che avevo sempre provato per mio marito si è molto appannato... Ma, in assenza di guai peggiori, per un lungo periodo ho fatto di necessità virtù, anche grazie alla pazienza di mio marito.
Due anni fa, però, il mio ginecologo è andato in pensione, e il nuovo medico da cui sono andata ha voluto a tutti i costi interrompere la terapia sostitutiva. Da allora ho iniziato a stare sempre peggio: oltre ai soliti problemi sul fronte sessuale, ho iniziato ad avere dolori alle mani, un sonno molto disturbato, e un inizio di osteoporosi – io che, almeno dal quel punto di vista, ero sempre stata bene!
Ho girato vari altri ginecologi, senza mai sentirmi soddisfatta, poi finalmente, navigando su Internet, ho trovato a Bologna una dottoressa che sembrava fare al caso mio. Beh, con lei è stata proprio un’altra musica! Mi ha spiegato che l’aver interrotto la terapia sostitutiva aveva di nuovo impoverito il mio organismo dei preziosi estrogeni e scatenato i sintomi menopausali che ora avvertivo. Ma mi ha detto anche – e qui davvero ha aperto un mondo per me – che la stanchezza, la debolezza e lo scarso desiderio dipendevano dalla mancanza di testosterone, un ormone che avevo in buona parte perso con l’asportazione bilaterale delle ovaie.
La dottoressa mi ha prescritto una nuova terapia “su misura”, non solo a base di estrogeni per bocca, ma anche con una pomata al testosterone da applicare tutte le sere sui genitali: in questo modo, ha detto, avrei recuperato le energie e una buona risposta sessuale, bloccato l’incipiente osteoporosi e anche migliorato lo stato della vulva, che iniziava a manifestare segni di atrofia...
... E così è stato! Da quattro mesi sto molto meglio e, con grande gioia mia e di mio marito, ho anche ritrovato il gusto di fare l’amore. Grazie, dottoressa!
Lorena

top

Articoli correlati:

Audio stream

11/07/2009 - Artrosi: sintomi, segni, eziologia e prevenzione

09/05/2009 - Menopausa iatrogena e perdita del desiderio: come il testosterone può ridare la gioia di vivere e di amare

29/11/2008 - Artrosi: che cosa la provoca, come si cura

Testimonianze

22/01/2016 - Terapia ormonale e fitness: addio sintomi della menopausa!

20/03/2015 - Menopausa: con gli ormoni è tornata la gioia di vivere

17/10/2014 - Terapia ormonale: col testosterone una marcia in più

22/04/2011 - Riassaporare la vita grazie alla terapia ormonale sostitutiva

08/04/2011 - Terapia ormonale e stili di vita, per continuare ogni giorno il mio viaggio nel mondo

05/11/2010 - La vecchiaia può aspettare

31/07/2009 - Con gli ormoni sono tornata ragazzina

26/09/2008 - Ormoni per rivivere

Video Stream

27/09/2011 - Terapia ormonale sostitutiva: consenso internazionale sulla sua efficacia

07/10/2010 - Menopausa e terapia ormonale sostitutiva - Nona parte: La collaborazione fra il ginecologo e gli altri specialisti

30/09/2010 - Menopausa e terapia ormonale sostitutiva - Ottava parte: Estrogeni e bellezza

23/09/2010 - Menopausa e terapia ormonale sostitutiva - Settima parte: Indicazioni terapeutiche: sintomi, segni, età, familiarità

16/09/2010 - Menopausa e terapia ormonale sostitutiva - Sesta parte: Come personalizzare la cura

09/09/2010 - Menopausa e terapia ormonale sostitutiva - Quinta parte: Come ottimizzare la protezione del sistema cardiovascolare

02/09/2010 - Menopausa e terapia ormonale sostitutiva - Quarta parte: Benefici per il sistema cardiovascolare

17/06/2010 - Menopausa e terapia ormonale sostitutiva - Terza parte: Manifestazione dei sintomi e durata della terapia

03/06/2010 - Menopausa e terapia ormonale sostitutiva - Seconda parte: Evidenze scientifiche e posizioni di consenso

20/05/2010 - Menopausa e terapia ormonale sostitutiva - Prima parte: Impatto sulla qualità della vita

Le vostre domande

17/11/2017 - Calo del desiderio in menopausa: come assumere il testosterone locale

14/04/2016 - Testosterone: può nuovamente essere prescritto anche dai ginecologi

25/09/2015 - Menopausa: fino a quando si possono assumere gli ormoni?

09/05/2014 - Menopausa, gli ormoni giusti per affrontarla

30/05/2013 - Calo del desiderio in menopausa: essenziale il testosterone

27/05/2011 - Osteoporosi, la cura migliore sono gli estrogeni

04/03/2011 - La terapia ormonale può prevenire l'Alzheimer o ritardarne la comparsa

Parole chiave:
Disturbi sessuali femminili - Estrogeni - Ginecologia - Isterectomia - Ovariectomia - Sintomi menopausali - Terapia ormonale locale - Terapia ormonale sostitutiva - Testosterone

Stampa

© 2011 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico