Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin
Condividi su
Stampa

25/09/2015

Menopausa: fino a quando si possono assumere gli ormoni?


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica, H. San Raffaele Resnati, Milano
Dott.ssa Dania Gambini
Dipartimento di Ginecologia e Ostetricia, H. San Raffaele, Milano


“Ho 66 anni e da 17 assumo la terapia ormonale sostitutiva. Sto benissimo, anche se la maggioranza dei medici con i quali parlo mi consiglia di smettere. In effetti ho provato a sospendere la cura, ma con il risultato di ritrovarmi con tutte le problematiche della menopausa. Ogni anno eseguo l’ecografia transvaginale e al seno. Mi chiedo se è possibile usare ancora la terapia o se verrà il giorno in cui purtroppo la dovrò abbandonare. Grazie e cordiali saluti”.

top

Gentile amica, le attuali linee guida delle principali società scientifiche per la menopausa (NAMS, nordamericana, ed EMAS, europea) consigliano di ricorrere alla terapia ormonale sostitutiva in presenza di sintomi invalidanti, per il minor tempo (5 anni) e con i più bassi dosaggi, ma anche di continuarla se dopo la sospensione dovessero ricomparire i tipici sintomi menopausali.
Le suggeriamo di parlare con il suo ginecologo di fiducia per valutare la reale necessità di continuarla. In tal caso potrebbe ricorrere al DHEA (deidroepiandrosterone enantato): è l’ormone surrenalico precursore degli ormoni sessuali ed è in grado di restituire energia vitale e voglia di fare, con un minore impatto in termini di possibili eventi avversi. Un cordiale saluto.

top

Parole chiave:
Menopausa - Sintomi menopausali - Terapia ormonale sostitutiva

Stampa

© 2015 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico