Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Video Stream

Condividi su
Stampa

05/08/2010

Papillomavirus, fumo e alcol: un "cocktail" pericoloso per la salute femminile - 7



Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano


Papillomavirus, fumo e alcol: un "cocktail" pericoloso per la salute femminile - 7

Sintesi del video e punti chiave

Può il nostro stile di vita contribuire a proteggerci contro le malattie sessualmente trasmesse e, in particolare, contro i rischi connessi all’infezione da Papillomavirus? Certamente sì. Ad esempio, è fondamentale bandire il fumo e l’abuso di alcol, due pericolosissimi nemici della salute della donna.
In che modo l’alcol espone a un maggior rischio di contagio da HPV e da altri agenti infettivi trasmessi con i rapporti sessuali? E perché il fumo va considerato come un subdolo alleato del virus?
Nella settima parte di questa video relazione in otto puntate, la professoressa Graziottin illustra:
- come una dose eccessiva di alcol abbassi la soglia di attenzione e la capacità di autocontrollo, esponendo la donna al rischio di rapporti non protetti, promiscui o addirittura non desiderati;
- attraverso quali meccanismi biochimici il fumo potenzia la capacità oncogena del Papillomavirus, rispetto non solo al polmone, alla mammella e alla vescica, ma anche al collo dell’utero;
- come uno stile di vita sobrio e attento ad alcol e fumo sia quindi una prova importante del nostro senso di responsabilità e della nostra capacità di porre in atto una reale prevenzione verso tutte le malattie sessualmente trasmesse.

top

Articoli correlati:

Aggiornamenti scientifici

10/01/2011 - L'infezione da HPV: dalla prevenzione all'overtreatment

Audio stream

18/04/2009 - Alcol e adolescenti: un fenomeno drammatico, da non sottovalutare

08/11/2008 - Donne e fumo: effetti sulla salute e strategie per smettere

01/11/2008 - Donne e fumo: danni sulla gravidanza, la fertilità e la salute del bambino

In Primo Piano

28/06/2011 - La donna, l'alcol e il ciclo della vita: ciò che le donne (e non solo) dovrebbero sapere - Seconda parte

14/06/2011 - La donna, l'alcol e il ciclo della vita: ciò che le donne (e non solo) dovrebbero sapere - Prima parte

Flash dalla ricerca medica internazionale

11/12/2014 - Fumo e rischio di morte nelle donne adulte: uno studio norvegese

Schede mediche

17/01/2018 - Vaccini anti Papillomavirus (HPV): quello che le donne vogliono sapere - Parte 1

05/06/2009 - Papillomavirus: il punto due anni dopo l'immissione del vaccino - Seconda parte

24/03/2009 - Papillomavirus: il punto due anni dopo l'immissione del vaccino - Prima parte

Video Stream

14/02/2012 - Rischio oncologico: l'impatto dell'inquinamento comportamentale

17/03/2011 - Giovani e fumatrici: quando il conformismo danneggia la salute

13/01/2011 - Contraccezione e comportamenti a rischio dell'adolescente

12/08/2010 - Papillomavirus: anatomia di un pap-test - 8

29/07/2010 - Papillomavirus: i condilomi genitali - 6

22/07/2010 - L'HPV non ha scampo: il vaccino quadrivalente è efficace anche nelle donne già malate - 5

15/07/2010 - La vaccinazione contro il Papillomavirus: sicura ed efficace per tutti - 4

08/07/2010 - Papillomavirus (HPV): un nemico anche per l'uomo - 3

01/07/2010 - Papillomavirus (HPV): "Perché proprio a me?" - 2

24/06/2010 - Papillomavirus (HPV): un nemico da cui difendersi - 1

Parole chiave:
Alcol - Carcinoma del collo dell'utero - Fumo - Papillomavirus e vaccino anti HPV - Rapporti sessuali

Stampa

© 2010 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Video Stream