Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Video Stream

Condividi su
Stampa

12/08/2010

Papillomavirus: anatomia di un pap-test - 8



Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano


Papillomavirus: anatomia di un pap-test - 8

Sintesi del video e punti chiave

Il pap-test è un esame fondamentale per la salute femminile, perché consente di valutare le condizioni istologiche della zona dell’apparato genitale femminile più vulnerabile ai tumori: il collo dell’utero. E poiché la quasi totalità dei carcinomi cervicali è provocata dal Papillomavirus, il pap-test è anche un formidabile strumento di prevenzione secondaria nei confronti di questo temibile agente patogeno (la prevenzione primaria è invece garantita dal vaccino).
Come si svolge il pap-test? Quali informazioni fornisce? Che differenza c’è tra il pap-test e la biopsia?
Nell’ultima parte di questa video relazione in otto puntate, la professoressa Graziottin illustra:
- come il pap-test fornisca tre preziose informazioni sullo stato di salute dell’epitelio cervicale: presenza di lesioni precancerose o tumorali, eventuali stati infiammatori, situazione ormonale;
- che cos’è lo “speculum” e a che cosa serve;
- i tre diversi prelievi che il pap-test consente di effettuare;
- perché in determinati casi è necessario approfondire i risultati del pap-test con una biopsia effettuata nel contesto di una colposcopia;
- come si svolge questo ulteriore esame e cosa permette di verificare;
- i ceppi di Papillomavirus responsabili del carcinoma del collo dell’utero;
- l’importanza di abbinare alla prevenzione primaria, costituita dal vaccino, la prevenzione secondaria rappresentata dalla periodica visita ginecologica con pap-test, eventualmente integrata dalla colposcopia e dalla biopsia mirata.

top

Parole chiave:
Biopsia - Carcinoma del collo dell'utero - Colposcopia - Lesione precancerosa - Pap-test - Papillomavirus e vaccino anti HPV - Prevenzione - Visita ginecologica

Stampa

© 2010 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Video Stream