Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Aggiornamenti scientifici

Condividi su
Stampa

24/11/2014

Integratori: prima, durante e dopo la gravidanza


Alessandra Graziottin
Integratori: prima, durante e dopo la gravidanza
Atti del corso ECM su "Dolore in ostetricia, sessualità e disfunzioni del pavimento pelvico. Il ruolo del ginecologo nella prevenzione e nella cura", organizzato dalla Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna Onlus, Milano, 6 giugno 2014, p. 67-79


La gravidanza è un viaggio, che si prolunga nella vita e nella salute del figlio. Ogni viaggio importante, lungo e che abbia obiettivi essenziali richiede un’adeguata preparazione. Compito del ginecologo, e del medico di famiglia, è educare la donna e la coppia a pensare alla gravidanza prima, così da diagnosticare e curare tutte le condizioni che possano rendere meno ottimale il percorso, preparando al contempo il grembo biologico con gli opportuni integratori, quando indicati.
Scopo della relazione è illustrare alcuni principi attivi essenziali che possono aiutare la donna a ottimizzare la sua salute e quella del nascituro, intervenendo prima, durante e dopo la gravidanza.

top

Parole chiave:
Acido docosaesaenoico (DHA) - Acido folico - Calcio - Ferro - Gravidanza - Inositoli - Integratori - L-carnitina - Magnesio - Puerperio - Vitamina D

Stampa

© 2014 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Aggiornamenti scientifici