Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Aggiornamenti scientifici

Condividi su
Stampa

13/04/2015

Myo-inositolo e chiro-inositolo: farmacologia e implicazioni cliniche


Alessandra Graziottin
Myo-inositolo e chiro-inositolo: farmacologia e implicazioni cliniche. Risultati dell’International Consensus Conference sugli inositoli
Approfondimenti di farmacologia del corso ECM su "Dolore in ostetricia, sessualità e disfunzioni del pavimento pelvico. Il ruolo del ginecologo nella prevenzione e nella cura", organizzato dalla Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna Onlus, Milano, 6 giugno 2014, p. 21-27


L’inositolo (INS) è un poliolo, presente in nove diversi stereoisomeri, due dei quali, myo-inositolo (MI) e D-chiro-inositolo (DCI), svolgono la funzione di secondi messaggeri dell’insulina, regolando però processi insulino-dipendenti diversi.
Sfortunatamente, nonostante le diverse funzioni di queste due molecole, la comunità scientifica spesso le confonde, tanto da inserire all’interno della stessa metanalisi studi effettuati con il MI e con il DCI.
La PREIS (Permanent International and European School in Perinatal Neonatal and Reproductive Medicine) ha quindi promosso e organizzato una International Consensus Conference sul MI e DCI in ostetricia e ginecologia, con il fine di fare chiarezza sull’argomento e porre le basi per ricerche future.

top

Parole chiave:
Diabete / Diabete gestazionale - Fecondazione assistita - Inositoli - Sindrome dell'ovaio policistico

Stampa

© 2015 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Aggiornamenti scientifici