Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin
Condividi su
Stampa

14/06/2018

L'emicrania nella vita della donna: fattori predisponenti e terapie


Pavlović JM.
Evaluation and management of migraine in midlife women
Menopause. 2018 May 21. doi: 10.1097/GME.0000000000001104. [Epub ahead of print]


Discutere i fattori predisponenti dell’emicrania nel corso della vita della donna, con particolare riferimento all’età fertile, e offrire una panoramica delle terapie e delle forme di prevenzione oggi più efficaci: è questo l’obiettivo dell’articolo di J.M. Pavlović, dell’Albert Montefiore Headache Center presso l’Einstein College of Medicine di New York, Stati Uniti.
E’ noto come l’emicrania sia altamente più prevalente nelle donne rispetto agli uomini. Il dolore ad essa correlato è altamente disabilitante e può tradursi in un significativo impoverimento della vita personale, sociale e professionale.
Su questo sito abbiamo più di una volta sottolineato come la cefalea e le sue varianti possano essere favorite dalle fluttuazioni ormonali legate al ciclo mensile. L’autore conferma questo scenario, sottolineando come l’emicrania sia spesso connessa alla caduta dei livelli estrogenici, e di conseguenza tenda a:
- insorgere con l’inizio della pubertà;
- mantenere una significativa periodicità nell’età fertile;
- peggiorare nella perimenopausa;
- attenuarsi dopo la menopausa.
Il lavoro fa parte di una serie editoriale intitolata “Practice Pearl”, e di conseguenza discute con un taglio decisamente pratico:
- i vari tipi di cefalea ed emicrania legati alle fluttuazioni ormonali;
- le cure per la fase acuta del disturbo;
- le terapie preventive.

top

Parole chiave:
Cefalea - Emicrania - Epidemiologia - Ormoni sessuali - Prevalenza - Prevenzione primaria - Salute femminile - Terapia farmacologica

Stampa

© 2018 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico