Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin
Condividi su
Stampa

16/01/2020

Dolore pelvico, dismenorrea e dispareunia da endometriosi: i benefici del dienogest


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano


Caruso S, Iraci M, Cianci S, Vitale SG, Fava V, Cianci A.
Effects of long-term treatment with dienogest on the quality of life and sexual function of women affected by endometriosis-associated pelvic pain
J Pain Res. 2019 Jul 29;12:2371-2378. doi: 10.2147/JPR.S207599. eCollection 2019


Valutare l’efficacia del dienogest nella cura del dolore pelvico, mestruale e sessuale associato all’endometriosi: è questo l’obiettivo dello studio coordinato da Salvatore Caruso e Antonio Cianci, del Dipartimento di Chirurgia Generale presso l’Università di Catania.
Lo studio è stato condotto su un totale di 92 donne:
- a 54 è stato somministrato il dienogest (2 mg al giorno);
- a 38 sono stati somministrati antinfiammatori non steroidei (gruppo di controllo).
Il dolore pelvico, la dismenorrea e la dispareunia sono stati valutati con una scala analogica visuale. La qualità di vita, la funzione sessuale e il distress sessuale sono stati valutati rispettivamente con il Short Form-36 (SF-36), il Female Sexual Function Index (FSFI) e la Female Sexual Distress Scale (FSDS).
Sono stati effettuati cinque follow-up: a 3, 6, 12, 18 e 24 mesi.
I risultati indicano che i miglioramenti indotti dal dienogest sono sempre più consistenti dopo almeno 6 mesi di terapia, con ulteriori benefici a 24 mesi. In particolare:
- il dolore pelvico, la dismenorrea e la dispareunia migliorano leggermente a 3 mesi (p<0.05, mentre fra i 6 e i 24 mesi si registrano i miglioramenti più significativi (p<0.001);
- la qualità di vita segue un trend analogo: a 3 mesi si osservano miglioramenti in alcune categorie, ma fra i 6 e i 24 mesi tutte le categorie del Short Form-36 mostrano miglioramenti significativi (p<0.001);
- il punteggio del FSFI non muta nei primi 3 mesi (p=non significativo) mentre migliora fra i 6 e i 24 mesi (p<0.001), così come la FSDS (p<0.001);
- per contro, nel gruppo di controllo non si osserva alcun miglioramento significativo.
Nel lungo termine, dunque, il dienogest è efficace nella cura del dolore pelvico, mestruale e sessuale correlato all’endometriosi.

top

Parole chiave:
Dienogest - Dismenorrea - Dispareunia profonda - Dolore pelvico cronico - Endometriosi - Funzione sessuale femminile - Qualità della vita

Stampa

© 2020 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico