Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Medical Channel

Condividi su
Stampa

16/06/2011

Vulvodinia, lichen sclerosus e dermatiti vulvari: nuove prospettive di cura


D’Antuono A.
Vulvodinia, lichen sclerosus e dermatiti vulvari: nuove prospettive di cura
Video stream della relazione tenuta al corso ECM su "Dolore pelvico cronico, vulvodinia, e comorbilità associate" - Condirettori: Prof.ssa Alessandra Graziottin e Prof. Vincenzo Stanghellini - Organizzato dalla "Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna", nell'ambito del Congresso Regionale (Emilia Romagna) dell'Associazione Ostetrici Ginecologi Ospedalieri Italiani (AOGOI) - Associazione Ginecologi Territoriali (AGITE) - Federazione Nazionale Collegi Ostetriche (FNCO), Rimini, 24 marzo 2011


Vulvodinia, lichen sclerosus e dermatiti vulvari: nuove prospettive di cura

Sintesi della relazione e punti chiave

Il dolore vulvare può essere associato a malattie specifiche (infezioni, infiammazioni, neoplasie, disturbi neurologici), oppure costituire una patologia a sé, come nel caso della vulvodinia generalizzata o localizzata. In ogni caso, esso rappresenta un problema di interesse anche dermatologico, e come tale può essere affrontato con terapie diverse, a seconda del quadro clinico complessivo. In questo contesto, esistono alcuni fronti di sperimentazione particolarmente innovativi, il più interessante dei quali sembra essere l’impiego di tessuti opportunamente trattati per la medicazione della pelle e/o la produzione di biancheria intima terapeutica.
Su quali cure si stanno concentrando gli studi più recenti? Che cos’è la fibroina di seta? In che modo viene trattata per l’uso terapeutico? Quali sono i risultati clinici sinora rilevati?
In questa relazione, la dottoressa D’Antuono illustra:
- razionale d’impiego, modalità di somministrazione e risultati di alcune terapie dermatologiche d’avanguardia: cellule staminali mesenchimali abbinate a fattori di crescita piastrinici; inibitori della calcineurina; terapia fotodinamica;
- come i principi di funzionamento dell’agopuntura possano essere rivisti e in parte compresi alla luce della medicina occidentale;
- caratteristiche e limiti dei tessuti normalmente utilizzati per l’abbigliamento intimo: cotone bianco, fibre sintetiche, fibre artificiali;
- che cosa sono i tessuti ingegnerizzati, quanti tipi ne esistono e a che cosa servono;
- che cos’è e come viene trattato il tessuto in fibroina di seta;
- quali sono le sue proprietà terapeutiche;
- per quali patologie, pediatriche e dell’età adulta, è maggiormente indicato, con particolare riferimento alla dermatite atopica, al lichen sclerosus e alle infezioni ricorrenti da Candida in ambito vulvo-vaginale;
- in quali Paesi il tessuto è rimborsato dal sistema sanitario nazionale.

top

Parole chiave:
Dermatite atopica - Dolore cronico - Ginecologia - Infiammazione - Lichen sclerosus - Seta naturale medicata - Terapia antalgica - Vestibolite vulvare / Vestibolodinia provocata

Stampa

© 2011 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Medical Channel