Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Video Stream

Condividi su
Stampa

07/11/2017

Fibromi uterini: che cosa sono, come si diagnosticano, come si curano – Parte 3



Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano


A cura di Claudia Barigozzi

Video realizzato da Telecolor per la trasmissione “Salute, i segreti del corpo”


Fibromi uterini: che cosa sono, come si diagnosticano, come si curano – Parte 3

Sintesi del video e punti chiave

La fibromatosi uterina colpisce il 70-80 per cento delle donne e ha una componente ereditaria. In caso di sintomi sospetti, come i sanguinamenti mestruali abbondanti, la donna dovrebbe rivolgersi prontamente al proprio ginecologo di fiducia per ottenere una corretta diagnosi differenziale e una terapia efficace. Invece il ritardo diagnostico è attualmente di circa quattro anni.
Nella terza e ultima parte di questo video la professoressa Graziottin illustra:
- i sintomi dei fibromi;
- le conseguenze fisiche e psichiche dell’anemia da carenza di ferro provocata dalle mestruazioni emorragiche;
- l’obiettivo delle cure;
- i cinque fattori che influenzano la scelta della terapia: severità dei sintomi, caratteristiche dei fibromi (volume, localizzazione, numero), età della donna, desiderio di tutelare la fertilità, desiderio di preservare l’utero;
- le principali terapie mediche, chirurgiche e di radiologia interventistica;
- che cosa preferiscono le donne;
- le caratteristiche l’ulipristal acetato: come funziona, come si assume, le condizioni di rimborsabilità da parte del sistema sanitario nazionale, i benefici.

Per gentile concessione di Telecolor

top

Parole chiave:
Anemia - Chirurgia ginecologica - Fibromatosi uterina - Menometrorragia - Radiologia interventistica - Terapia medica - Ulipristal acetato

Stampa

© 2017 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Video Stream