Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin
Condividi su
Stampa

19/11/2020

Candida: tutte le azioni preventive


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano


Candida: tutte le azioni preventive

La domanda

“Ho sempre la candida… Mi hanno prescritto degli antibiotici, ma la situazione non migliora. Convivo con questo disturbo da molto tempo, con bruciore costante e una sensazione di malessere che non mi lascia mai in pace. Esiste una terapia che sia davvero efficace nel prevenire le recidive?”.

top

La risposta in sintesi

La candida è presente in ciascuno di noi, sin dalla nascita. L’obiettivo è quindi tenerla dormiente, in forma di spora, impedendole di attivarsi in forma di ifa. A questo scopo, è fondamentale agire sui fattori predisponenti.
In questa risposta, la professoressa Graziottin illustra il razionale di cinque importanti strategie di prevenzione:
- riduzione dell’introito di zuccheri e lieviti;
- assunzione di probiotici amici dell’organismo, come l’Escherichia coli di Nissle e il Lactobacillus Rhamnosus;
- attenuazione dell’ipertono del pavimento pelvico, tramite fisioterapia;
- limitazione degli antibiotici;
- cura dei disturbi intestinali, e in particolare della stipsi.
In particolare, è importante:
- verificare se la paziente ha familiarità con il diabete;
- proteggere il microbiota intestinale;
- fare attività aerobica quotidiana, per ottimizzare l’utilizzo periferico dell’insulina e tenere i livelli di zuccheri nel sangue (glicemia) nel range medio di norma;
- mantenere il peso forma (idealmente altezza meno 110);
- rilassare i muscoli del pavimento pelvico: se questo è troppo contatto, restringe l’entrata vaginale. Al momento del rapporto, il fastidio e il dolore dovuti alla contrazione inibiscono in via riflessa la lubrificazione. Questo predispone a microabrasioni della mucosa del vestibolo vaginale, che facilitano il contatto fra la candida normalmente presente in vagina e il sistema immunitario. Se la donna ha una predisposizione alle allergie, aumenta la probabilità di una risposta immunoallergica alterata, con un’infiammazione del tutto simile a una candida acuta, anche se l’esame colturale del secreto vaginale (tampone) risulta negativo.

Realizzazione tecnica di Monica Sansone

top

Parole chiave:
Alimentazione - Antibiotici - Candida / Candida recidivante - Diabete - Escherichia coli di Nissle - Escherichia coli uropatogeno - Fisioterapia - Infiammazione - Lattobacilli - Microbiota intestinale - Pavimento pelvico iperattivo - Peso corporeo - Probiotici - Sport e movimento fisico - Stipsi

Stampa

© 2020 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico