Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Video Stream

Condividi su
Stampa

13/10/2015

Menopausa precoce e dolore – Parte 2: la fibromialgia



Professore Associato di Medicina Interna, Dipartimento di Medicina e Scienze dell’Invecchiamento, Università Gabriele D'Annunzio - Chieti


A cura di Minnie Luongo

Intervista rilasciata in occasione del Corso ECM su "Menopausa precoce: dal dolore alla salute", organizzato dalla Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna Onlus, Milano, 27 marzo 2015


Menopausa precoce e dolore – Parte 2: la fibromialgia
La fibromialgia è una condizione di dolore muscolare diffuso ed estremo, associato a un’ipersensibilità di tutto il corpo agli stimoli dolorosi. Il disturbo tende a peggiorare con la menopausa.
La professoressa Maria Adele Giamberardino, del Dipartimento di Medicina e Scienze dell’Invecchiamento presso l’Università Gabriele D'Annunzio di Chieti, illustra:
- le caratteristiche cliniche della fibromialgia;
- come questa malattia sia determinata dallo squilibrio di molti neurotrasmettitori a livello di sistema nervoso centrale;
- le indicazioni di recenti studi, secondo cui la menopausa, soprattutto precoce, si associa a un’esacerbazione del dolore spontaneo, della dolorabilità generale e dell’invalidità che ne consegue, anche nelle più semplici attività della vita quotidiana;
- come una terapia ormonale su misura, sufficientemente prolungata e in assenza di controindicazioni, possa contribuire ad alleviare non solo i sintomi dolorosi ma anche i disturbi del sonno, che sono comuni alla menopausa e alla fibromialgia.

Realizzazione tecnica di MedLine.TV

top

Parole chiave:
Disturbi del sonno - Dolore cronico - Fibromialgia - Menopausa - Menopausa precoce iatrogena - Menopausa precoce/anticipata spontanea - Terapia ormonale sostitutiva

Stampa

© 2015 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Video Stream