Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Video Stream

Condividi su
Stampa

14/10/2010

Malattie sessualmente trasmesse - Prima parte - Come avviene la fecondazione: fattori di vulnerabilità



Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano


Malattie sessualmente trasmesse - Prima parte - Come avviene la fecondazione: fattori di vulnerabilità

Sintesi del video e punti chiave

Pubblichiamo a partire da oggi una video relazione della professoressa Alessandra Graziottin sulle malattie sessualmente trasmesse, il loro impatto sulla salute della donna e l’importanza della prevenzione. In questa prima puntata, come introduzione al tema, illustriamo le modalità della fecondazione.
Come e dove avviene, esattamente, l’incontro fra ovulo e spermatozoo? Perché si tratta di un evento particolarmente vulnerabile ai danni provocati dalle infiammazioni e dalle malattie a trasmissione sessuale?
La professoressa Graziottin spiega:
- il percorso degli spermatozoi maschili all’interno dell’apparato genitale femminile, sino al loro incontro con l’ovulo da fecondare;
- dove avviene esattamente la fecondazione, e in qual modo l’ovulo riesce a muoversi incontro allo spermatozoo;
- quanto tempo impiega l’uovo fecondato a raggiungere l’interno dell’utero e ad annidarsi;
- il delicatissimo meccanismo che consente all’uovo fecondato di raggiungere la cavità uterina;
- che cos’è in particolare l’epitelio ciliato della tuba e quale funzione svolge;
- come un’infiammazione della tuba (salpingite) possa ledere l’epitelio ciliato, provocando per esempio una gravidanza extrauterina.

top

Parole chiave:
Apparato genitale femminile - Fecondazione naturale - Ginecologia - Gravidanza extrauterina - Malattie sessualmente trasmesse - Salpingite

Stampa

© 2010 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Video Stream