Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Video Stream

Condividi su
Stampa

02/12/2010

Malattie sessualmente trasmesse - Settima parte - HIV: un virus che continua ad uccidere



Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano


Malattie sessualmente trasmesse - Settima parte - HIV: un virus che continua ad uccidere

Sintesi del video e punti chiave

Si chiama HIV, può provocare l’AIDS e per questo motivo è uno dei virus più temuti e più tristemente famosi. Ha un’affinità particolare per le nostre cellule di difesa ed è in grado di eludere gli anticorpi, determinando un’infezione sistemica, ossia estesa a tutto l’organismo.
Quali sono le caratteristiche dell’HIV? Quando è possibile diagnosticarlo? E’ ancora vero che questo virus colpisce solo omosessuali e tossicodipendenti?
In questo video la professoressa Graziottin illustra:
- che cosa significa “retrovirus” e “lentivirus”;
- come l’HIV attacchi prima il sistema immunitario e poi l’intero organismo;
- il tempo medio di incubazione e il concetto di “siero-conversione”;
- perché l’HIV è particolarmente pericoloso dal punto di vista dell’infettività;
- i trend di diffusione della malattia fra le categorie storicamente a rischio e le coppie eterosessuali;
- come i farmaci oggi disponibili non eliminino la necessità di una prevenzione costante, basata sull’uso sistematico e senza eccezioni del profilattico.

top

Parole chiave:
Aids - Malattie sessualmente trasmesse - Prevenzione - Profilattico

Stampa

© 2010 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Video Stream