Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Medical Channel

Condividi su
Stampa

09/01/2017

Gravidanza e parto nella donna con fibromatosi uterina


Prof. Enrico Mario Ferrazzi
Clinica Ostetrica e Ginecologica
Ospedale Buzzi, Università di Milano


Enrico Mario Ferrazzi
Gravidanza e parto nella donna con fibromatosi uterina
Corso ECM su "Fibromatosi uterina, dalla A alla Z", organizzato dalla Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna Onlus, Milano, 21 ottobre 2016


Gravidanza e parto nella donna con fibromatosi uterina

Sintesi del video e punti chiave

I fibromi uterini sono eventi per certi aspetti parafisiologici, con l’avanzare dell’età. In alcune etnie sono più frequenti, ma un fondamentale fattore predisponente è senza dubbio rappresentato dalla cattiva alimentazione e dall’infiammazione cronica che ne deriva. In alcuni casi essi costituiscono un rischio per la gravidanza, e soprattutto per il parto.
In questo intervento, il professor Ferrazzi illustra:
- la prevalenza dei fibromi nelle diverse età della vita;
- la loro classificazione in base alla posizione;
- l’evoluzione tipica dei fibromi in gravidanza;
- le principali complicanze gestazionali: dolore, anomala presentazione fetale, indicazione al taglio cesareo, emorragie post parto;
- perché il dolore va trattato con la massima urgenza;
- perché le linee guida internazionali raccomandano di non eseguire la miomectomia durante il parto cesareo;
- come diagnosticare la presenza di fibromi e come assistere la donna durante la gestazione;
- alcuni esempi di esiti ecografici;
- l’importanza che il medico pensi sempre in positivo e aiuti la donna a realizzare il sogno di mettere al mondo un bambino sano.

top

Parole chiave:
Fibromatosi uterina - Ginecologia - Gravidanza - Parto - Rischio ostetrico - Taglio cesareo

Stampa

© 2017 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Medical Channel