Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Video Stream

Condividi su
Stampa

16/09/2014

Endometriosi – Parte 7: terapia delle forme avanzate



Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano


Endometriosi – Parte 7: terapia delle forme avanzate

Sintesi del video e punti chiave

La scorsa puntata abbiamo spiegato come si cura un’endometriosi iniziale. Oggi vediamo come procedere quando la malattia è già in fase avanzata, con grosse cisti ovariche o con placche diffuse nell’intestino o in altri organi.
Come si svolge l’intervento chirurgico? Da quali provvedimenti deve essere preceduto?
In questo video, la professoressa Graziottin illustra:
- come il dolore, soprattutto in fase mestruale, sia tipico dell’endometriosi avanzata, con la sola eccezione dell’ovaio, che può essere asintomatico;
- come tutte le linee guida internazionali siano concordi nell’indicare che si deve sempre procedere dalle terapie più semplici a quelle più complesse;
- quando è opportuno, prima dell’operazione, bloccare il ciclo e placare l’infiammazione diffusa con analoghi del GnRH;
- come si svolge l’intervento chirurgico, e con quali finalità;
- perché, a volte, al ginecologo si affianca il chirurgo addominale;
- in quali casi si ricorre alla chirurgia d’urgenza;
- come in caso di dolore mestruale (dismenorrea), dolore ovulatorio e dolore alla penetrazione profonda (dispareunia) si debba sempre pensare a una possibile endometriosi;
- tutti i vantaggi della diagnosi precoce, in termini di sicurezza, benessere e tutela della fertilità.

Realizzazione tecnica di Teofilm

top

Parole chiave:
Chirurgia ginecologica - Dismenorrea (dolore mestruale) - Dispareunia - Dolore ai rapporti - Dolore ovulatorio - Endometriosi

Stampa

© 2014 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Video Stream