Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Video Stream

Condividi su
Stampa

25/10/2016

Disfunzioni della parete intestinale: i benefici dello xiloglucano



Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano


Disfunzioni della parete intestinale: i benefici dello xiloglucano

Sintesi del video e punti chiave

La parete dell’intestino è una formidabile barriera che protegge l’organismo dai germi presenti nelle feci e, come tale, è un fattore chiave della nostra salute. Se viene lesa da infezioni o altre patologie, i batteri possono attraversarla e contaminare gli organi vicini, come la vescica e la vagina. In positivo, una nuova sostanza di estrazione vegetale, lo xiloglucano, può rinforzare a barriera intestinale e ripristinare la sua funzione di difesa.
In questo video, la professoressa Graziottin illustra:
- che cos’è la mucina e in che modo separa la massa fecale dalla parete intestinale vera e propria;
- qual è la funzione delle giunzioni cellulari (tight junctions) esistenti fra gli enterociti, le cellule che rivestono la superficie interna del colon;
- che cosa accade quando la mucina è danneggiata da infezioni, da un abuso di antibiotici o da patologie infiammatorie come la sindrome dell’intestino irritabile, il morbo di Crohn o la colite ulcerosa;
- che cos’è lo xiloglucano, da che cosa è estratto e come agisce a protezione della mucina e della barriera intestinale.

Realizzazione tecnica di We-Wellness

top

Parole chiave:
Antibiotici - Apparato gastrointestinale - Disturbi gastrointestinali - Gastroenterologia - Infezioni - Intestino / Salute dell'intestino - Morbo di Crohn - Rettocolite ulcerosa - Sindrome del colon/intestino irritabile - Xiloglucano

Stampa

© 2016 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Video Stream