Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Aggiornamenti scientifici

Condividi su
Stampa

30/11/2009

Anatomy and physiology of women's sexual function


Graziottin A. Giraldi A.
Anatomy and physiology of women's sexual function
in: Porst H. Buvat J. (Eds), ISSM (International Society of Sexual Medicine) Standard Committee Book, Standard practice in Sexual Medicine, Blackwell, Oxford, UK, 2006, p. 289-304


The re-reading of women’s anatomy and physiology with the clinical perspective of an updated sexual medicine is a necessary pre-requisite for a better understanding of biological contributors of women’s sexual function and dysfunction. However, for sake of concision, the description in this chapter only covers some aspects of anatomy and physiology of importance for the sexual function in women.
The potential clinical relevance of the physical examination has been stressed with the aim of stimulating a closer examination of the biological conditions potentially associated to FSD.
This is of special relevance when genital arousal disorders, dyspareunia and vaginismus are complained of. However, the clinical examination should be performed in any FSD, as anatomic and/or genital dysfunctional problems may be contributor as well of lifelong or acquired desire and/or orgasmic disorders.

Per gentile concessione di Blackwell Publishing

top

Parole chiave:
Candida/Micosi - Comorbilità - Dispareunia femminile - Distrofia vulvare - Disturbi sessuali con dolore - Disturbi sessuali femminili - Esame obiettivo medico - Funzione sessuale femminile - Menopausa naturale - Secchezza vaginale - Vaginismo - Vaginite / Vaginite recidivante - Vestibolite vulvare / Vestibolodinia provocata - Vulvite - Vulvovaginite

Stampa

© 2009 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Aggiornamenti scientifici