EN
Ricerca libera
Cerca nelle pubblicazioni scientifiche
per professionisti
Vai alla ricerca scientifica
Cerca nelle pubblicazioni divulgative
per pazienti
Vai alla ricerca divulgativa

Fibromialgia: la duloxetina riduce il dolore

  • Condividi su
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Whatsapp
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Linkedin
Fibromialgia: la duloxetina riduce il dolore
29/10/2020

Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano

Lian YN, Wang Y, Zhang Y, Yang CX.
Duloxetine for pain in fibromyalgia in adults: a systematic review and a meta-analysis
Int J Neurosci. 2020 Jan;130(1):71-82. doi: 10.1080/00207454.2019.1664510. Epub 2019 Sep 18
Verificare l’efficacia analgesica della duloxetina nella fibromialgia e stabilire quale sia il dosaggio migliore per la pratica clinica: è questo l’obiettivo dello studio coordinato da Yan-Na Lian ed espressione della Zhejiang University e della Harbin Medical University, Cina.
La duloxetina è un farmaco antidepressivo appartenente alla classe degli inibitori della ricaptazione di serotonina e noradrenalina (SNRI). La ricerca è stata condotta su Cochrane Central Register of Controlled Trials (CENTRAL), ProQuest e PubMed, dal 2000 al 2019. Questi, in sintesi, i risultati:
- la meta-analisi ha preso in considerazione sette studi per un totale di 2642 pazienti;
- la duloxetina riduce il dolore in misura significativamente maggiore del placebo (SMD -0.26; 95% CI; -0.37 / -0.16);
- tuttavia, la duloxetina tende a produrre più eventi avversi del placebo (RR 1.17, 95% CI; 1.12 / 1.23);
- la dose da 60 mg/d è più tollerata di quella da 120 mg/d, e provoca un minor numero di abbandoni della terapia.
Il farmaco è quindi efficace nel ridurre il dolore cronico da fibromialgia, ma si deve prestare una particolare attenzione agli effetti collaterali.
Sullo stesso argomento per professionisti
Potrebbero interessarti anche

Vuoi far parte della nostra community e non perderti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter