EN
Ricerca libera
Cerca nelle pubblicazioni scientifiche
per professionisti
Vai alla ricerca scientifica
Cerca nelle pubblicazioni divulgative
per pazienti
Vai alla ricerca divulgativa

Fibromialgia: il ruolo patogenetico delle disbiosi intestinali

  • Condividi su
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Whatsapp
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Linkedin
Fibromialgia: il ruolo patogenetico delle disbiosi intestinali
25/06/2020

Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano

Sharon Erdrich, Jason A. Hawrelak, Stephen P. Myers, Joanna E. Harnett
Determining the association between fibromyalgia, the gut microbiome and its biomarkers: a systematic review
BMC Musculoskelet Disord. 2020 Mar 20;21(1):181. doi: 10.1186/s12891-020-03201-9
Accertare le correlazioni fra disbiosi intestinale e insorgenza della fibromialgia: è questo l’obiettivo della review coordinata da Sharon Erdrich ed espressione dell’Università di Sydney, dell’Università di Tasmania a Hobart e della Southern Cross University a Lismore, Australia.
Il collegamento tra fibromialgia e sindrome dell’intestino irritabile (irritable bowel syndrome, IBS) è ben noto, e chiama in causa l’infiammazione sistemica che caratterizza entrambe le patologie. Nella patogenesi della fibromialgia, invece, è meno chiaro il ruolo del microbiota intestinale, le cui alterazioni sono alla base della IBS. Lo studio australiano si propone quindi di fare il punto sulle evidenze relative a questa correlazione.
La review è stata condotta su ricerche originali condotte su soggetti adulti. Una prima selezione ha permesso di individuare 4.771 articoli, 11 dei quali soltanto soddisfacevano pienamente i criteri di inclusione. Questi studi sono stati suddivisi in quattro gruppi:
- ricerche sull’Helicobacter pylori;
- ricerche su altri marker batterici intestinali;
- ricerche sulla metabolomica;
- ricerche sulla permeabilità intestinale.
Queste, in sintesi, le conclusioni:
- il microbiota intestinale sembra avere un ruolo importante nella patogenesi della fibromialgia;
- il quadro biologico di questa correlazione è fornito dall’innovativo concetto di asse intestino-apparato muscoloscheletrico;
- le evidenze al riguardo, tuttavia, sono ancora scarse e di variabile qualità;
- questi primi risultati devono quindi stimolare ulteriori ricerche.
Sullo stesso argomento per professionisti
Sullo stesso argomento per pazienti
Potrebbero interessarti anche

Vuoi far parte della nostra community e non perderti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter