EN
Ricerca libera
Cerca nelle pubblicazioni scientifiche
per professionisti
Vai alla ricerca scientifica
Cerca nelle pubblicazioni divulgative
per pazienti
Vai alla ricerca divulgativa

Emicrania: il ruolo patogenetico delle citochine infiammatorie

  • Condividi su
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Whatsapp
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Linkedin
Emicrania: il ruolo patogenetico delle citochine infiammatorie
17/03/2022

Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano

Commento a:
Geng C, Yang Z, Xu P, Zhang H.
Aberrations in peripheral inflammatory cytokine levels in migraine: a systematic review and meta-analysis
J Clin Neurosci. 2022 Feb 21;98:213-218. doi: 10.1016/j.jocn.2022.02.026. Online ahead of print
Analizzare i livelli di citochine infiammatorie nelle persone che soffrono di emicrania: è questo l’obiettivo dello studio coordinato da Chaofan Geng, ed espressione dello Henan Provincial People’s Hospital e del Fuwai Central China Cardiovascular Hospital di Zhengzhou, Cina.
L’infiammazione ricopre un ruolo importante nella fisiopatologia e nella sintomatologia dell’emicrania; tuttavia, i molti studi dedicati al contributo delle citochine non hanno portato a risultati coerenti. La meta-analisi condotta dai ricercatori cinesi si propone dunque di porre ordine nei dati a disposizione.
La ricerca sistematica si è estesa fino al luglio 2021, e ha permesso di identificare 10 studi:
- 6 sulla proteina C-reattiva (CRP);
- 2 sull’interleuchina 1β;
- 5 sull’interleuchina 6;
- 3 per il fattore di necrosi tumorale alfa (TNF-α);
- 1 per l’interleuchina 2;
- 2 per l’interleuchina 10.
In confronto ai controlli sani, è emerso che i/le pazienti con emicrania:
- presentano più elevati livelli sierici di CRP (differenza media standardizzata, SMD = 1.48; P < 0.001), IL-1β (SMD = 0.75; P < 0.001), IL-6 (SMD = 1.18; P<0.001) e TNF-α (SMD = 0.69; P = 0.003);
- non presentano differenze significative nei livelli di IL-2 (SMD = -0.24; P = 0.25) e IL-10 (SMD = -0.17; P = 0.88).
Lo studio conferma che l’infiammazione gioca un ruolo importante nella patogenesi dell’emicrania.
Parole chiave di questo articolo
Sullo stesso argomento per professionisti

Vuoi far parte della nostra community e non perderti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter