Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Video Stream

Condividi su
Stampa

27/03/2018

Lichen sclerosus: che cos'è, come si cura – Parte 2



Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano


Lichen sclerosus: che cos'è, come si cura – Parte 2

Sintesi del video e punti chiave

Nel lichen sclerosus, l’involuzione dei tessuti dei genitali esterni è a tutto spessore, e coinvolge i corpi cavernosi, i vasi sanguigni e i connettivi. La donna, di conseguenza, avverte non solo secchezza vulvare e prurito notturno, ma anche un impoverimento progressivo della risposta sessuale, soprattutto a livello clitorideo. In positivo, con una terapia tempestiva, si può recuperare un buon trofismo locale e la gioia dell’intimità.
Nella seconda e ultima parte di questo video la professoressa Graziottin illustra:
- le due componenti della terapia: cortisone in pomata, e testosterone propionato o di origine vegetale;
- come il testosterone, in particolare, consenta di ricostruire la citoarchitettura dei tessuti, purché si intervenga nelle fasi iniziali del disturbo;
- che cosa può invece accadere, a livello di introito vaginale, se la terapia non è tempestiva;
- che cos’è la “window of opportunity” e perché è importante a livello diagnostico e terapeutico;
- perché, in caso di lichen, è opportuno fare anche una biopsia dei tessuti vulvari;
- perché grattarsi quando si avverte prurito dà una sensazione di sollievo;
- come l’ascolto e la cura personalizzata dei sintomi periferici consenta di diagnosticare anche altre eventuali vulnerabilità sistemiche, restituendo alla donna un pieno stato di salute.

Per gentile concessione di Medicina e Informazione WebTv

top

Parole chiave:
Lichen sclerosus - Prurito genitale - Secchezza vulvare - Sessualità femminile - Testosterone

Stampa

© 2018 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Video Stream