EN
Ricerca libera
Cerca nelle pubblicazioni scientifiche
per professionisti
Vai alla ricerca scientifica
Cerca nelle pubblicazioni divulgative
per pazienti
Vai alla ricerca divulgativa

La depressione post partum nelle donne a rischio di emarginazione sociale

  • Condividi su
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Whatsapp
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Linkedin
02/03/2009
Morrone A.
I fattori di rischio: la depressione post partum nelle donne a rischio di emarginazione sociale
Atti del Convegno Nazionale della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO) su "Non lasciamole sole. Una rete di tutela contro la depressione post partum", Roma, 2 aprile 2008, Intermedia Editore, Brescia, 2008, p. 55-81
Nella mia relazione voglio mostrare alcune immagini che ci aiuteranno a capire come, la depressione post partum, ma soprattutto la gravidanza, si vivano a pochi chilometri da noi. Vi parlerò di un ospedale che si trova al confine tra l’Eritrea e l’Etiopia, un luogo in cui operiamo da tanti anni. Si tratta di una frontiera, una frontiera nera, perché, come ha detto Kofi Annan nel suo discorso nel ricevere il Nobel per la pace del 2001, “Va oltre i veri confini che non sono le nazioni, piuttosto chi ha il potere e chi non ce l’ha, chi è libero e chi è umiliato”.
L’Organizzazione Mondiale della Sanità parla di diritto alla salute, riconosciuto come uno dei diritti fondamentali degli esseri umani, senza distinzione di razza, religione, etnia sociale ed economica. Nei fatti sappiamo che esistono enormi disparità...

Per gentile concessione della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO) e di Intermedia Editore.
Potrebbero interessarti anche

Vuoi far parte della nostra community e non perderti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter