Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Video Stream

Condividi su
Stampa

11/04/2017

Fibromatosi uterina: aspetti clinici negli anni della menopausa



Direttore, Centro della Menopausa
AOU Santa Chiara, Pisa


A cura di Flavio Vitali

Intervista rilasciata in occasione del corso ECM su “Fibromatosi uterina, dalla A alla Z”, organizzato dalla Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna Onlus, Milano, 21 ottobre 2016


Fibromatosi uterina: aspetti clinici negli anni della menopausa

Sintesi dell'intervista e punti chiave

La fibromatosi uterina è una patologia che può riguardare anche la donna in menopausa. Rispetto all’età fertile, la sintomatologia si modifica, ma non scompare del tutto. La terapia ormonale sostitutiva, inoltre, deve essere ottimizzata rispetto alle vulnerabilità implicate dal disturbo.
In questo video, il professor Gambacciani illustra:
- come, in menopausa, l’assenza della stimolazione ormonale tenda a far scomparire il sintomo principale della fibromatosi uterina: i sanguinamenti continui ed eccessivi (menometrorragia);
- la persistenza dei sintomi legati al volume del fibroma: pesantezza addominale, pressione sulla vescica o sul retto, gonfiore;
- quale specifica posizione del fibroma può comunque indurre emorragie;
- perché, in questi casi, occorre assolutamente accertare le cause del sanguinamento con una corretta diagnosi differenziale;
- come la terapia ormonale sostitutiva possa essere effettuata anche in presenza di fibromi, ma debba tenere conto delle specifiche condizioni cliniche della donna;
- la variabili della terapia su cui agire per evitare nuovi sanguinamenti e ottenere, in generale, un impeccabile profilo di sicurezza.

Realizzazione tecnica di MedLine.TV

top

Parole chiave:
Fibroma - Fibromatosi uterina - Menometrorragia - Menopausa - Sintomi addominali da compressione - Terapia ormonale sostitutiva

Stampa

© 2017 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Video Stream