Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Video Stream

Condividi su
Stampa

09/02/2016

Endometriosi: sintomi, cause, terapia – Parte 1



Direttore Dipartimento Materno-Infantile
Azienda Ospedaliera di Treviglio (BG)
Segretario Regionale AOGOI Lombardia


Endometriosi: sintomi, cause, terapia – Parte 1

Sintesi dell'intervista e punti chiave

L’endometriosi causa molto dolore e lede profondamente la qualità di vita della donna, al punto che è stata recentemente definita “malattia sociale”, proprio per sottolinearne il grave impatto sulla dimensione personale, relazionale e professionale dell’esistenza. Le cause non sono ancora state del tutto chiarite: le cure, solo sintomatiche, mirano quindi a ridurre il dolore e a rallentare la progressione del disturbo.
Quali sono le caratteristiche cliniche dell’endometriosi? Quante donne colpisce? Qual è il meccanismo fisiopatologico che la sottende?
Nella prima parte di questa intervista, il dottor Crescini illustra:
- i sintomi principali della malattia: dismenorrea (dolore mestruale), dispareunia (dolore ai rapporti), disturbi della minzione e dell’alvo;
- le conseguenze cliniche: infiammazione cronica, aderenze, alterazioni dell’anatomia dei genitali interni;
- come nel lungo termine, se non trattata, l’endometriosi possa portare all’infertilità;
- perché le statistiche sulla prevalenza della patologia sono insicure, e quasi certamente inesatte per difetto;
- il differente approccio diagnostico nel caso di endometriosi ovarica ed endometriosi peritoneale;
- le più recenti ipotesi che mirano a spiegare la genesi del disturbo.

Realizzazione tecnica di MedLine.TV

top

Parole chiave:
Dismenorrea (dolore mestruale) - Dispareunia - Dolore ai rapporti - Endometriosi - Infiammazione

Stampa

© 2016 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Video Stream