EN
Ricerca libera
Cerca nelle pubblicazioni scientifiche
per professionisti
Vai alla ricerca scientifica
Cerca nelle pubblicazioni divulgative
per pazienti
Vai alla ricerca divulgativa

Endometriosi dopo i 40 anni: una sfida medica e chirurgica

  • Condividi su
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Whatsapp
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Linkedin

Endometriosi dopo i 40 anni: una sfida medica e chirurgica

09/07/2019

Prof. Marcello Ceccaroni
Primario del Dipartimento per la Tutela della Salute e della Qualità di Vita della Donna
U.O.C. di Ostetricia e Ginecologia, ISSA International School of Surgical Anatomy, IRCCS Ospedale Sacro Cuore Don Calabria, Negrar (VR)

Intervista rilasciata in occasione del corso ECM su “La donna dai 40 anni in poi: progetti di salute”, organizzato dalla Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna Onlus, Milano, 24 maggio 2019

Sintesi del video e punti chiave

L’endometriosi nelle donne oltre i 40 anni è un problema molto impegnativo, sia per le severità dei sintomi, sia per le implicazioni terapeutiche. Al Centro di Riferimento dell’Ospedale Sacro Cuore di Negrar, diretto dal professor Marcello Ceccaroni, la paziente tipica è proprio la donna di questa età, con una lunga storia di interventi chirurgici non risolutivi, e con effetti compressivi e di distorsione anatomica indotti dalle aderenze e dalle fibrosi post operatorie.
In questo video, il professor Ceccaroni illustra:
- le diverse problematiche che la donna di mezza età porta in consultazione;
- come le maggiori problematiche riguardino le alterazioni anatomiche indotte dalla patologia e la riduzione della fertilità, che spesso si scontra con il desiderio di una gravidanza tardiva;
- come la cura di prima scelta debba sempre essere rappresentata dalla terapia farmacologica e dagli stili di vita;
- in quali casi è invece opportuno intervenire chirurgicamente;
- le potenzialità offerte dalle tecniche di modulazione della radicalità chirurgica e di preservazione nervosa (nerve sparing).

Realizzazione tecnica di MedLine.TV
Sullo stesso argomento per professionisti
Sullo stesso argomento per pazienti

Vuoi far parte della nostra community e non perderti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter