Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Video Stream

Condividi su
Stampa

11/06/2019

Disturbi mestruali: perché si manifestano, come attenuarli



Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano


Intervista rilasciata in occasione del corso ECM su “La donna dai 40 anni in poi: progetti di salute”, organizzato dalla Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna Onlus, Milano, 24 maggio 2019


Disturbi mestruali: perché si manifestano, come attenuarli

Sintesi del video e punti chiave

Molte donne, nei giorni immediatamente precedenti le mestruazioni, soffrono di svariati disturbi caratterizzati da dolore e da un profondo senso di malessere: dal gonfiore addominale alla depressione, dall’asma alla cefalea. All’origine di questi sintomi ci sono precisi meccanismi di natura infiammatoria. In positivo, con la giusta terapia, si può recuperare una luminosa salute anche in quel periodo critico.
In questo video, la professoressa Graziottin illustra:
- tutti i principali disturbi catameniali, ossia correlati al ciclo mestruale;
- quali sono i meccanismi fisiopatologici alla base di questi sintomi;
- alcuni esempi concreti di correlazione diretta fra il picco infiammatorio che investe i tessuti dell’utero e l’esacerbazione di patologie a carico di altri organi e distretti;
- come un contraccettivo in continua, cioè assunto senza interruzione, consenta di eliminare le fluttuazioni ormonali tipiche della fase premestruale e di attenuare così i disturbi correlati.

Realizzazione tecnica di MedLine.TV

top

Parole chiave:
Disturbi mestruali e catameniali - Infiammazione - Mastocita - Mestruazioni - Regime contraccettivo esteso

Stampa

© 2019 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Video Stream