Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Aggiornamenti scientifici

Condividi su
Stampa

23/01/2012

Candida recidivante: un'emergenza in ginecologia


Graziottin A.
Candida recidivante: un’emergenza in ginecologia
GynecoNews - Sezione di "Menopausa e contraccezione: interazioni con il pianeta donna", SMM Scientific Multimedia, Milano, 1, 2011, pag. 3-16


La Candida è un germe che normalmente colonizza la vagina, e, in minima quantità, i genitali esterni. In condizioni fisiologiche è silente perché presente in forma di spora. Sempre più spesso, tuttavia, la Candida si virulenta: di conseguenza, l’infezione vulvovaginale da Candida è in netto aumento, dall’età puberale in poi, quando entrano in gioco gli estrogeni, fattori permittenti per la proliferazione del micete.
Questo approfondimento è dedicato in particolare alla forma ciclico-recidivante della Candida, e si articola in questi contenuti:
- Patogenesi: Candida commensale, Candida patogena
- Classificazione delle candidosi vulvovaginali
- Sintomi e aspetti clinici: Candidiasi vaginale acuta; Candidiasi vulvovaginale ciclico-ricorrente (RVVC)
- Diagnosi di vulvovaginite micotica
- Candida recidivante e vulvodinia
- Terapia
- Conclusioni e approfondimenti bibliografici
Numerosi box e momenti di sintesi completano e arricchiscono la trattazione sul piano clinico pratico.

top

Parole chiave:
Candida/Micosi - Candidosi vulvo-vaginale - Comorbilità - Estrogeni - Fattori precipitanti - Fattori predisponenti - Mastocita - Terapia farmacologica - Vestibolite vulvare / Vestibolodinia provocata - Vulvovaginite

Stampa

© 2012 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Aggiornamenti scientifici