Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Video Stream

Condividi su
Stampa

12/04/2016

Le nuove frontiere della ginecologia – Parte 1



Professore Ordinario, Clinica Ginecologica Ostetrica e di Fisiopatologia della Riproduzione Umana, Dipartimento di Scienze Chirurgiche, Università di Cagliari - Azienda Ospedaliero Universitaria (AOU) di Cagliari


A cura di Flavio Vitali

Intervista rilasciata in occasione del 90° Congresso Nazionale della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO), Milano, 18-21 ottobre 2015


Le nuove frontiere della ginecologia – Parte 1

Sintesi dell'intervista e punti chiave

Al 90° congresso nazionale della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO), tenutosi a Milano dal 18 al 21 ottobre 2015, si è parlato di nuove terapie, ma anche di nutrizione e stili di vita per la prevenzione e la cura di molte patologie. Abbiamo chiesto un parere sullo svolgimento dei lavori alla professoressa Anna Maria Paoletti, Professore Ordinario presso la Clinica Ginecologica Ostetrica e di Fisiopatologia della Riproduzione Umana dell’Università di Cagliari.
Quali sono gli ambiti congressuali in cui si sono registrati i contributi più importanti in tema di stili di vita? Quali sono le raccomandazioni essenziali che il ginecologo dovrebbe rivolgere alle proprie pazienti?
Nella prima parte di questa intervista, la professoressa Paoletti illustra:
- come sia emersa con chiarezza l’importanza di stili di vita sani e di un’alimentazione adeguata nella protezione della salute della donna a tutte le età, e in particolare durante la gravidanza, quando è in gioco anche la salute del feto e del futuro neonato;
- come gli stili di vita possano efficacemente contribuire anche alla cura di diverse patologie endocrine, fra cui la micropolicistosi ovarica;
- il movimento fisico consigliato per mantenere una buona salute e combattere lo stress quotidiano;
- il ruolo cruciale del ginecologo e dell’ostetrica nel consigliare la donna su ciò che può ottimizzare il suo benessere riproduttivo e generale;
- alcune frontiere terapeutiche di cui si è parlato al congresso SIGO: trattamento laser per l’atrofia vulvovaginale, nuove cure per i miomi, terapie ormonali e non ormonali per la menopausa.

Realizzazione tecnica di MedLine.TV

top

Parole chiave:
Alimentazione - Ginecologia - Gravidanza - Micropolicistosi ovarica - Ricerca scientifica - Sport e movimento fisico - Stili di vita

Stampa

© 2016 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Video Stream