Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Video Stream

Condividi su
Stampa

26/02/2013

Candidosi vulvovaginale e vestibolite vulvare: relazioni fisiopatologiche



Servizio di Patologia Vulvare, Ospedale V. Buzzi-ICP, Università di Milano; Direttore Scientifico Associazione Italiana Vulvodinia


Intervista rilasciata a margine del convegno ECM “La donna e il dolore pelvico: da sintomo a malattia, dalla diagnosi alla terapia”, organizzato il 16 novembre 2012, a Milano, dalla Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna Onlus e da Springer-Verlag Italia


Candidosi vulvovaginale e vestibolite vulvare: relazioni fisiopatologiche

Sintesi del video e punti chiave

La candidosi vulvovaginale recidivante è il principale fattore predisponente della vestibolite vulvare: un’evidenza confermata, a livello epidemiologico, dal fatto che oltre il 40 per cento delle donne affette da vestibolite presenta anche ricorrenti episodi di infezione da Candida.
Quali sono le basi fisiopatologiche di questa relazione? Quali conseguenze ne derivano, a livello terapeutico?
In questo video, il dottor Murina illustra:
- come ripetute infezioni da Candida producano un’alterazione delle fibre nervose del vestibolo vaginale, che si automantiene anche quando venga rimossa la causa infettiva;
- come tale alterazione contribuisca all’insorgere della vestibolite vulvare;
- l’importanza di trattare la candidosi ricorrente con protocolli specifici e personalizzati;
- l’efficacia dei protocolli “short” a base di fluconazolo nel ridurre lo stimolo irritativo prodotto dall’infezione sulle terminazioni nervose.

Realizzazione tecnica di MedLine.TV

top

Parole chiave:
Candida / Candida recidivante - Fluconazolo - Vestibolite vulvare / Vestibolodinia provocata

Stampa

© 2013 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Video Stream