Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin
Condividi su
Stampa

17/12/2015

Vestibolodinia provocata e comorbilità dolorose: impatto sulla qualità di vita


Lester RA, Brotto LA, Sadownik LA.
Provoked vestibulodynia and the health care implications of comorbid pain conditions
J Obstet Gynaecol Can. 2015 Nov; 37 (11): 995-1005


Accertare le specifiche esigenze di cura delle donne affette da vestibolodinia provocata e da altre comorbilità caratterizzate da dolore: è questo l’obiettivo dello studio di R.A. Lester e collaboratori, del Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia della University of British Columbia a Vancouver, Canada.
La vestibolodinia provocata (VP), nota in passato come vestibolite vulvare, è caratterizzata da dolore cronico e colpisce una percentuale cospicua di donne. Essa può però associarsi anche ad altre condizioni dolorose. Lo scopo specifico dello studio è quindi duplice:
1) identificare la prevalenza di altri disturbi caratterizzati da dolore in un campione di donne affette da VP;
2) confrontare le caratteristiche demografiche e cliniche, e le esigenze di cura, delle donne colpite da sola VP e di quelle affette anche da altre condizioni caratterizzate da dolore cronico.
La ricerca ha coinvolto 236 donne con sola VP e 55 con VP e altre comorbilità. Le loro caratteristiche sono state studiate tramite l’utilizzo di quattro questionari:
- Beck Depression Inventory;
- State-Trait Anxiety Inventory;
- Pain Vigilance and Awareness Questionnaire;
- Female Sexual Distress Scale.
Questi, in sintesi, i risultati. Le donne con VP e altre comorbilità caratterizzate da dolore:
- soffrono di un dolore significativamente più lungo e intenso, tale da interferire con le attività della vita quotidiana;
- vedono un numero maggiore di ginecologi, e subiscono un numero maggiore di visite;
- assumono una maggiore quantità di farmaci anticonvulsivanti e antidepressivi;
- ricorrono più frequentemente a terapie di rilassamento;
- accusano più spesso allergie e ipersensibilità della pelle;
- soffrono maggiormente e in modo più grave di depressione e ansia di tratto;
- sono più concentrate sulla presenza del dolore.
Tutte queste indicazioni suggeriscono come i medici che prendono in cura donne affette da VP e altre comorbilità dolorose debbano essere consapevoli delle loro potenziali e più ampie esigenze di cura e assistenza.

top

Parole chiave:
Ansia - Comorbilità - Depressione - Dolore cronico - Vestibolite vulvare / Vestibolodinia provocata

Stampa

© 2015 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico