Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin

Torna a Video Stream

Condividi su
Stampa

09/06/2015

Menopausa iatrogena: alterazioni vulvo-vaginali – Parte 1



Responsabile Servizio di Patologia Vulvare
Ospedale V. Buzzi - ICP - Università di Milano


A cura di Minnie Luongo

Intervista rilasciata in occasione del Corso ECM su "Menopausa precoce: dal dolore alla salute", organizzato dalla Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna Onlus, Milano, 27 marzo 2015


Menopausa iatrogena: alterazioni vulvo-vaginali – Parte 1

Sintesi dell'intervista e punti chiave

Per molto tempo si è pensato che le variazioni che intervengono con la menopausa, soprattutto nel tratto genitale inferiore, fossero legate esclusivamente a fenomeni di natura morfologica: la vecchia definizione del disturbo, “vaginite atrofica”, esprimeva proprio questa convinzione. Oggi si parla invece di “sindrome genito-urinaria”, termine che descrive una realtà molto più complessa.
In questo video il dottor Murina illustra:
- i due aspetti fondamentali della nuova definizione: la multiorganicità delle alterazioni; la maggiore attenzione alla sintomatologia riferita dalla donna;
- quali organi sono coinvolti dalla sindrome;
- quali sono i sintomi più importanti;
- come alla base di queste alterazioni vi sia soprattutto la carenza estrogenica provocata dalla menopausa;
- come il crollo dei livelli estrogenici interessi in particolare il collagene vulvare, il trofismo vaginale e il trofismo della regione vulvo-vestibolare;
- quali conseguenze comporta, in particolare, l’alterazione del collagene vulvare.

Realizzazione tecnica di MedLine.TV

top

Parole chiave:
Dispareunia - Dolore ai rapporti - Estrogeni - Menopausa precoce iatrogena - Secchezza vaginale - Sindrome genito-urinaria della menopausa - Vaginite / Vaginite atrofica

Stampa

© 2015 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico

Torna a Video Stream