EN
Ricerca libera
Cerca nelle pubblicazioni scientifiche
per professionisti
Vai alla ricerca scientifica
Cerca nelle pubblicazioni divulgative
per pazienti
Vai alla ricerca divulgativa

La sessualità in menopausa

  • Condividi su
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Whatsapp
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Linkedin
20/07/2009
Graziottin A. Baldi S. Donati Sarti C.
La sessualità in menopausa
in: Sonia Baldi, Costante Donati Sarti (a cura di), Menopausa e terza età: up to date – L’esperienza italiana, I libri dell’AOGOI, Critical Medicine Publishing, Roma, 121-146, 2004
L’integrità anatomofunzionale del corpo femminile è una condizione necessaria, ancorché non sufficiente, per una sessualità soddisfacente.
Gli ormoni sessuali - estrogeni, progesterone, androgeni - ma anche la prolattina e l’ossitocina, pervadono tutto il corpo femminile, modulando la qualità biologica della risposta sessuale. La menopausa, con la caduta degli estrogeni, del progesterone, e, nelle forme iatrogene, del testosterone priva la sessualità femminile della base istintuale/biologica più potente, a meno che la donna non effettui una terapia ormonale sostitutiva (HRT).
Obiettivo del lavoro è offrire una panoramica sintetica dei principali disturbi sessuali femminili - anche caratterizzati da dolore - e dell’aiuto che le terapie ormonali, opportunamente personalizzate, possono offrire alla donna e al proprio partner.

Per gentile concessione di Critical Medicine Publishing
Sullo stesso argomento per professionisti
Potrebbero interessarti anche

Vuoi far parte della nostra community e non perderti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter