Fondazione Alessandra Graziottin onlus - per la cura del dolore nella donna Fondazione Alessandra Graziottin
Condividi su
Stampa

18/10/2018

Travaglio di parto: la musica riduce l'ansia e il dolore


Chuang CH, Chen PC, Lee CS, Chen CH, Tu YK, Wu SC.
Music intervention for pain and anxiety management of the primiparous women during labour: a systematic review and meta-analysis
J Adv Nurs. 2018 Oct 5. doi: 10.1111/jan.13871. [Epub ahead of print]


Determinare l’effetto della musica sulla gestione del dolore e dell’ansia nelle donne primipare durante il travaglio di parto: è questo l’obiettivo della review coordinata da C.H. Chuang, del dipartimento di Assistenza infermieristica presso il Chang Gung Memorial Hospital di Kaohsiung, Taiwan, e al quale ha preso parte anche il dipartimento di Musicoterapia della Southwestern Oklahoma State University a Weatherford, USA.
La ricerca è stata condotta fino al 31 luglio 2017 su MedLine, Embase e Cinahl, e ha permesso di selezionare 5 trial randomizzati controllati per un totale di 392 donne (197 incluse nel gruppo trattato con la musica e 195 controlli). I trial individuati soddisfano gli standard del Cochrane Handbook for Systematic Reviews of Interventions.
Dall’analisi di sensitività dei dati risulta che l’ascolto della musica migliora gli indici di dolore e di ansia durante il travaglio rispetto ai controlli, anche se la significatività statistica dell’effetto in assoluto è controversa.
Certamente il lavoro aggiunge un tassello a un interessante filone di ricerca che negli ultimi anni ha permesso di fare molti passi avanti nello studio di metodi alternativi per il controllo del dolore.

top

Parole chiave:
Ansia - Dolore - Musicoterapia - Parto

Stampa

© 2018 - Fondazione Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.fondazionegraziottin.org).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico