EN
Ricerca libera
Cerca nelle pubblicazioni scientifiche
per professionisti
Vai alla ricerca scientifica
Cerca nelle pubblicazioni divulgative
per pazienti
Vai alla ricerca divulgativa

Quetiapine fumarate extended-release for the treatment of major depression with comorbid fibromyalgia syndrome: a double-blind, randomized, placebo-controlled study

  • Condividi su
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Whatsapp
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Linkedin
06/03/2014

Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano

McIntyre A, Paisley D, Kouassi E, Gendron A.
Quetiapine fumarate extended-release for the treatment of major depression with comorbid fibromyalgia syndrome: a double-blind, randomized, placebo-controlled study
Arthritis Rheumatol. 2014 Feb; 66 (2): 451-61. doi: 10.1002/art.38228
Valutare l’efficacia, la sicurezza e la tollerabilità della quetiapina fumarato a rilascio prolungato nella cura della depressione maggiore e del dolore associati a fibromialgia: è questo l’obiettivo dello studio condotto da A. McIntyre e collaboratori del Regional Hospital di Penticton in British Columbia, Canada.
La quetiapina fumarato a rilascio prolungato ha già dimostrato la propria efficacia nel trattamento della depressione grave e del dolore ad essa associato. Il trial randomizzato, a doppio cieco e controllato contro placebo mira ad accertare se il farmaco – un neurolettico originariamente messo a punto per il trattamento sintomatico della schizofrenia – operi con pari efficacia quando il disturbo depressivo, come spesso accade, si manifesta in comorbilità con la fibromialgia.
La ricerca ha coinvolto, per un totale di 8 settimane, 120 pazienti adulti affetti da depressione maggiore secondo i criteri diagnostici del “Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders, Fourth Edition” (DSM-IV) e da fibromialgia secondo i criteri dell’American College of Rheumatology.
Due le aree di risultato da prendere in considerazione al termine della sperimentazione:
- il miglioramento medio dei sintomi depressivi registrato con l’Hamilton Depression Rating (HAM-D);
- il miglioramento dei sintomi depressivi misurati con altre scale di misurazione, del dolore, dei sintomi direttamente correlati alla fibromialgia, della qualità di vita e degli indici di funzionalità globale, nonché gli eventuali eventi avversi.
Ecco i risultati:
- il miglioramento medio registrato con l’HAM-D è significativamente più elevato nel gruppo trattato con la quetiapina rispetto al gruppo placebo (-10.0 contro -5.8; P = 0.001);
- anche nella seconda area i miglioramenti registrati dal gruppo trattato con il farmaco rispetto al gruppo placebo sono, nella maggior parte dei casi, significativamente più consistenti;
- il farmaco risulta in generale ben tollerato.
McIntyre e collaboratori sono i primi a dimostrare l’efficacia della quetiapina fumarato a rilascio prolungato nella cura i sintomi depressivi e del dolore nei pazienti con depressione maggiore e fibromialgia. Sono ora necessarie ulteriori ricerche per confermare questi incoraggianti risultati e consolidare la pratica clinica.
Parole chiave di questo articolo
Potrebbero interessarti anche

Vuoi far parte della nostra community e non perderti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter